/media/post/3g95udc/1945-zakynthoszante-ok-622x466.jpg

Zante, il paradiso in Grecia

Il piccolo eden del mar Ionio menzionato da poeti e scrittori

Zante è considerata l'isola con le spiagge più affascinanti della Grecia e di tutto il Mediterraneo. Vi presentiamo le spiagge più belle di Zante e le migliori offerte di voli low cost per raggiungere questo autentico paradiso in terra.

Stando a miti greci, fior di re ed eroi passarono per le coste di Zante, rapiti già all'epoca dalla bellezza di quest'isola. Oggi i turisti non sono da meno, attratti da un mare da cartolina, cibo mediterraneo e la facilità dei collegamenti con l'isola.

 

(descrizione)



La lista di chi amò questo piccolo paradiso nel mar Ionio già menzionato da Omero è lunga e altisonante: Zakyntos, figlio di Dardano, re Arkeisyos, Ulisse, fino al poeta Ugo Foscolo, natio proprio di Zante e che ad essa dedicò uno dei più noti sonetti della letteratura italiana, A Zacinto.

Oggi Zante è una meta che attrae ogni estate migliaia di turisti ed è difficile dar loro torto: sole, un mare che non sfigurerebbe ai Tropici, cucina gustosissima e bellissimi luoghi da visitare. Pare non manchi nulla.

 

(descrizione)

 


Le Grotte di Keri sono associate spesso, per bellezza e incanto, alla Grotta Azzurra di Capri: non ci assumiamo la responsabilità di un confronto così importante, ma non ci esimiamo dal giurare che il fascino di queste grotte rimane impresso nella memoria per sempre.

 

(descrizione)


L'isola delle tartarughe offre scorci naturalistici di una natura selvaggia che si tuffa in mare fra spiaggia e roccia: se si è fortunati – ma se si è su quell'isola, si è già fortunati – è possibile ammirare delle Caretta Caretta. Siate rispettosi: oltre ad essere tartarughe protette dalla legge, anno anche ben difendersi da sole.

Sull'isola troverete spesso, fra la città – capoluogo omonima e il vivace quartiere di Laganas – agenzie che offrono gite turistiche in barca intorno all'isola. Durano una mezza giornata circa e sono una divertente possibilità di ammirare anche la parte nord dell'isola, più inaccessibile e selvaggia.

 

(descrizione)

 

Naturalmente nessuna gita in barca mancherà di traghettare alla famosissima “spiaggia del relitto” nota come “spiaggia del naufragio” o semplicemente Navagio: è considerata – oltreché una delle baie più belle di tutta la Grecia – anche una delle spiagge più fotografate del mondo.

Si chiama così a causa del naufragio di una nave di contrabbandieri in un fuga dalla Guardia costiera greca che cercò riparo nell'insenatura una notte di avverse condizioni meteorologiche, finendo in risacca. Oggi è meta d'obbligo per ogni buon turista dell'isola.

 

(descrizione)

 

Cibo e vita notturna di certo non mancano nell'isola. A tavola pesce e carne la fanno da padrona, accompagnate da salse e verdure tutte da scoprire. La notte è animata particolarmente a Laganas, stradone pieno di locali, pub, discoteche e discopub dove i giovani amano intrattenersi fino all'alba.

 

Leggi anche: