/media/post/p9gpa4u/gubbio.jpg

Umbria, itinerario Gubbio e Alta Valle del Tevere

Un altro bellissimo itinerario in Umbria che ci porta a Gubbio e nella prima parte del percorso che compie il fiume Tevere, una terra ricca di natura e storia.

L'Umbria è davvero una regione ricca, non così grande geograficamente parlando, ma varia per natura, storia e paesaggi. Tra i tantissimi itinerari che si possono fare in Umbria ce n'è uno che interessa il nord e che comprende la città di Gubbio, un vero capolavoro medievale, e l'Alta Valle del Tevere considerata "Valle Museo" per la ricchezza del territorio. Partite con noi per questo itinerario che vi porterà, oltre a Gubbio, nella sorprendente Città di Castello, a Gualdo Tadino, Citerna ed Umbertide.

Umbria, itinerario Gubbio e Alta Valle del Tevere

(Umbria, itinerario Gubbio e Alta Valle del Tevere: Palazzo dei Consoli di Gubbio)

Gubbio nasce adagiata ai piedi del monte Ingino ed è uno scrigno di capolavori architettonici che testimoniano il suo glorioso passato.

A testimonianza di queste origini ci sono le Tavole Eugubine il più importante documento dell'antico popolo italico che abitava questi luoghi e sono conservate presso il Museo Civico di Palazzo dei Consoli che domina l'intera città con la torre companaria e la sua loggia panoramica. Assolutamente da visitare a Gubbio sono la Basilica di Sant'Ubaldo che custodisce le spoglie del patrono ed il Teatro Romano situato fuori le mura. Nella piazzetta antistante il Palazzo del Bargello c'è la famosa fontana dei Matti; secondo la tradizione, la comunità eugubina assegna una simbolica patente del matto (inteso come persona libera e sognatrice) dopo aver percorso tre giri attorno alla fontana bagnandosi con la sua acqua. Su Piazza Quaranta Martiri si trova la Chiesa di San Francesco con un importante ciclo di affreschi.

Da Gubbio spostatevi verso Gualdo Tadino, qui la Rocca Flea domina la cittadina ed è un vero capolavoro di architettura difensiva medievale. 

(Umbria, itinerario Gubbio e Alta Valle del Tevere: Umbertide)

Si prosegue per Umbertide, centro principale dell'Alta Val Tiberina. Qui si possono visitare: La Rocca simbolo della città. La Chiesa di Santa Maria della Reggia con opere del Pomarancio. Anche la Chiesa di Santa Croce conserva una deposozione della Croce di Luca Signorelli e La Mandonna con il bambino di Pomarancio.

Vicino Umbertide si trova Montone racchiuso in una cerchia di mura: tra i monumenti più importanti di questo bellissimo borgo vi sono la chiesa e il convento di San Francesco.

Poco più avanti si trova Città di Castello: da visitare il monumentale Duomo, di fronte la Torre del vescovo. Nel Palazzo Vitelli alla Cannoniera, dove ha sede la Pinacoteca Comunale, sono ospitate opere di importanti artisti.

Tra Città di Castello e Sansepolcro, si trova Citerna, uno dei borghi più belli d'Italia, rappresenta una vera e propria terrazza sulla Valle, dalla Rocca infatti si possono scorgere sia il monte della Verna sia il Fumaiolo dal quale nasce il fiume Tevere. Seguite il suggestivo camminamento medievale che corre lungo il perimetro delle mura del borgo.