/media/post/cult7a9/come-trasferirsi-a-Cuba.jpg

Vivere a Cuba. Quanto costa la vita da questa parte del mondo?

Mollo tutto e vado a vivere a Cuba! Ecco alcuni consigli pratici per trasferirsi a Cuba

Andare a vivere a Cuba. Un sogno? Reinventarsi la vita e trasferirsi in un posto così – con quel mare, quella storia, quella gente – significa ricominciare tutto daccapo.

Andare in pratica dall’altra parte del mondo, mollare tutto quel (tanto o poco) che si è costruito qui in Italia e ricominciare un’altra vita a Cuba, patria dei sigari, della rivoluzione e di Fidel Castro non è comunque cosa facile Vivere a Cuba, al dil là dell'esotismo e del fascino dell'isola, non è la cosa più facile del mondo. Bisogna davvero entrare nello spirito cubano e caraibico per poter adeguarsi ai ritmi e alle regole di vita dell'isola.

Eppure Cuba continua a esercitare un fascino notevole nell'immaginario collettivo del "mollo tutto e vado a vivere all'estero". 

Quelle che vi proponiamo qui di seguito sono delle informazioni pratiche per poter iniziare una nuova vita a Cuba o anche solo per arrivare sull'isola come turisti non impreparati. Per il resto... per quel riguarda l'immaginario collettivo: a ciascuno il proprio sogno.

Ma com’è vivere a Cuba?

Cominciamo dall’abc. Prima informazione per andare a vivere a Cuba. Come ci si arriva? Poi… di seguito tutte le altre informazioni necessarie per trasferirsi a Cuba.

Come arrivare a Cuba

L’aeroporto principale di Cuba il Jose Marti International Airport che si trova poco distante dall’Havana. Qui atterrano i voli provenienti dall’Europa. Da qui partono anche i voli per le altre isole caraibiche.

Una volta atterrati all’aeroporto se si vuol prendere un taxi in direzione L’Havana (un taxi diciamo così “ufficiale”) il costo è di 15-25 CUC. Ma esistono anche i taxi illegali che sono naturalmente più economici: più o meno il costo è di 1CUC al chilometro.

Cuba, quanto costa?

Costo della vita a Cuba. I (due) pesos cubani

Ci sono due valute che circolano a Cuba. I pesos cubani (CUP) e i pesos cubani convertibili (CUC o chiamati anche MN, Moneda Nacional).

Prima del novembre 2004 erano largamente diffusi i dollari, ma da allora il Governo ne ha vietato l’utilizzo. I CUC sono la moneta utilizzata dai turisti. E’ il modo con cui pagare hotel, musei, ristoranti, sigari, rum.

Nelle città maggiori e negli hotel è possibile trovare posti dove convertire il denaro. Ricordatevi che per acquistare frutta o verdura o succhi di frutta o quant’altro nei mercati o da venditori ambulanti sono invece necessari i CUP. I turisti possono importare o esportare massimo 100 CUP o 200 CUC alla volta. Tenete conto che questo è attualmente il cambio: 1 euro = 1,29 CUC

Cuba, quali documenti?

Vivere a Cuba. Quale lingua si parla a Cuba?

La lingua ufficiale di Cuba è lo spagnolo. Ma si tratta di uno spagnolo un po’ diverso da quello parlato in Spagna o in Messico. I cubani tendono a “mangiarsi” l’ultima sillaba di una parola. Quel che ne risulta è una lingua dal suono “caraibico”.

Vivere a Cuba. Quali documenti servono per arrivare sull’isola come turisti?

La visada tarjeta del turista, ovvero il visto turistico è necessario per chi proviene dall’estero. Il visto è in realtà un semplice documento che costa 15-20 euro. Di solito è valido per 30 giorni e può essere prorogato per altri 30 giorni. La proroga può essere chiesta in un qualsiasi ufficio immigrazioni di Cuba.

Bisogna avere un passaporto con almeno sei mesi di validità. All’arrivo è necessario aver già prenotato un albergo o una casa in cui alloggiare per almeno i primi tre giorni del soggiorno a Cuba.

Lavorare a Cuba

Uno stipendio medio per i cubani è di circa 12 euro al mese. I non cubani possono ottenere un lavoro solo da un’impresa cubana o estera che sia però registrata a Cuba. I visti d’affari in genere hanno un durata di massimo tre mesi. I permessi di lavoro sono invece rinnovabili annualmente.

Internet a Cuba

Internet (vietato) a Cuba

Avere un collegamento a Internet in casa a Cuba è illegale. Detto questo, ce ne sono naturalmente di pirata. In molte città l’unico modo per accedere a Internet per uno straniero è quello di andare nei centri di comunicazione predisposti dal governo. Questi centri sono facili da individuare perché fuori c’è la scritta ETECSA (che sta per Empresa de Telecomunicaciones de Cuba S.A.). Qui i computer sono nuovi e la connessione veloce. Ma costa 6 CUC all’ora.