/media/post/clflgz8/perdoni.jpg

Venerdì Santo nel mondo

10 processioni: cruente, eccessive.

Il Venerdì Santo è un giorno di grande importanza per la religione cristiana. E’ il giorno in cui viene commemorata la crocifissione di Cristo. Tre giorni dopo è la Pasqua. La resurrezione di Gesù Cristo.

L’intero mondo cristiano celebra la Settimana Santa, alcuni con più ardore altri meno, ma è il Venerdì Santo ad attirare maggiormente l’attenzione sui vari riti che vengono celebrati nel mondo.

Perché tra questi riti ce ne sono alcuni anche abbastanza cruenti.

 

Venerdì Santo nelle Filippine. Filo spinato per espiare i peccati

 

(descrizione)

 

Nella cittadina di Paombong (nelle religiosissime Filippine) il Venerdì Santo i penitenti indossano corone di filo spinato per espiare i propri peccati. 

 

Venerdì Santo in Indonesia. La rievocazione di Klaten

Anche l’Indonesia “sente” molto le celebrazioni della Pasqua e del Venerdì Santo. Molto bella, per esempio, è la rievocazione della crocifissione che viene fatta nella città di Klaten.

 

Venerdì Santo anzi Sabato Santo in Italia. Il rito dei Vattienti di Nocera Terinese

 

(descrizione)

 

E’ così che a Nocera Terinese, in Calabria, viene celebrato il Sabato Santo: facendo scorrere il sangue. Il proprio sangue che sgorga da cosce e polpacci colpiti violentemente. Per ricordare che anche Gesù Cristo versò il proprio sangue, quel venerdì in cui è morto. E per fare penitenza.

 

Venerdì Santo a Gerusalemme. Dove se non qui?

Gerusalemme è uno dei posti più suggestivi dove trascorrere la notte del Venerdì Santo. Dove se non in Terra Santa la Pasqua a tutti i suoi riti sono in qualche modo “amplificati” dalla singolarità dei luoghi e della Storia che ha attraversato questi luoghi?

A Gerusalemme, la notte del Venerdì Santo, bisognerebbe trovarsi all’interno della Chiesa del Santo Sepolcro , o assistere alla processione che si svolge lungo la Via Dolorosa nella Città Vecchia. 

 

(descrizione)

 

Venerdì Santo (ancora) nelle Filippine. I chiodi nelle mani

E’ uno dei riti più violenti - e più discussi – del Venerdì Santo. Un uomo viene crocifisso. E la crocifissione è reale: i chiodi vengono effettivamente conficcati nelle palme delle mani. Questo è il Venerdì Santo della città di San Pedro Cutud. 

 

(descrizione)

 

Venerdì Santo a Valencia. All'alba sulla spiaggia

Suggestiva la processione che si svolge all’alba del Venerdì Santo a Valencia. Qui la Pasqua è molto sentita. Il Cristo viene portato in processione fin sulla spiaggia. 

 

(descrizione)

 

Venerdì Santo a Rio de Janeiro. Pasqua eccessiva

Eccessivo. Tutto è eccessivo a Rio de Janeiro. E’ eccessivo il Carnevale, ed è eccessiva anche la Pasqua. In centinaia partecipano alla processione del Venerdì Santo.

 

Venerdì Santo in Inghilterra. Camminando sull’acqua

La processione che si svolge a Berwick-upon-Tweed, in Inghilterra, non ha nulla di cruento. Al contrario è molto “dolce”. I pellegrini portano la croce nel pellegrinaggio fino all’isola di Lindisfarne, detta non a caso, “l’isola santa”. L’isola si trova al largo della costa nord orientale d’Inghilterra, ed è collegata alla terraferma da una strada sopraelevata, che però viene ricoperta dalle maree un paio di volte al giorno.

 

(descrizione)

 

Venerdì Santo in India. La processione in ginocchio

Tutti inginocchiati lungo la strada per il Venerdì Santo a Jammu, in India. E’ così che si svolge la processione del venerdì che precede la domenica di Pasqua.

 

Venerdì Santo a Villarosa, in Sicilia. Vestiti di bianco

La Sicilia è forse la regione italiana dove la Pasqua – e il Venerdì Santo – sono più celebrati con riti, processioni e tradizioni uniche.

A Villlarosa, per esempio, i fedeli in processione sono incappucciati e vestono interamente di bianco.