/media/post/lqszlra/toscana_val_d_orcia_territorio_crete_senesi.jpg

Val d'Orcia e Crete senesi

La terra rossa a sud di Siena

Il territorio toscano della Val d'Orcia in Toscana è un gioiello da scoprire, la zona delle cosiddette Crete Senesi si distingue per le sue colline basse che si perdono a vista d'occhio, i filari di cipressi e le stupende fortezze medievali. 

 

La terra rossa e fertile delle campagne a sud est di Siena dà alla zona il nome di Crete Senesi. Qui le colline basse si perdono a vista d’occhio, percorse da filari di cipressi e punteggiate da campanili e fortezze medievali. La SR2 che parte dal capoluogo attraversa innumerevoli e incantevoli borghi racchiusi tra antiche mura, come Monteroni d’Arbia o la vicinissima Lucignano, dove il centro cittadino e perfino i mulini furono fortificati secoli fa per difendersi dalle dispute territoriali tra fiorentini e senesi.

(descrizione)

Più avanti, i vicoli e le corti di Buonconvento la rendono una destinazione imperdibile: attraversata dalla Via Francigena, ospita un Museo d’Arte Sacra dove ammirare alcune opere di Duccio di Boninsegna (aperto sabato e domenica, h: 10-13/15-17).

 

La zona più a est delle crete è caratterizzata dalle acque termali: a Rapolano, ben due complessi termali, San Giovanni e Antica Querciolaia, offrono trattamenti di benessere in un paesaggio mozzafiato. Più a Sud, nel cuore della Val d’Orcia, il minuscolo villaggio di Bagno Vignoni offre proprio questo: noto fin dai tempi dei romani per i benefici delle sue acque, raccolte nella grande vasca, è oggi un centro termale di prestigio. 

(descrizione)

La cittadina è ideale come punto di partenza nella valle di colline circostante: vicine sono Castiglione, dominata dall’imponente rocca aldobrandesca, e San Quirico, dove la chiesa della Collegiata, capolavoro del romanico, sbuca tra i vicoli di pietra. Pochi chilometri di strada costeggiata da preziosi vitigni vi separano da Montalcino, la città del vino per eccellenza: fermatevi per una sosta al winebar nel cortile della fortezza che domina i vicoli costellati da enoteche raffinate.

(descrizione)

Procedendo verso sud, oltrepassate le piscine termali di Bagni San Filippo, Radicofani si trova in cima a un’altura, dove una torre di vedetta permette di abbracciare con lo sguardo l’intera valle, fino ai laghi Trasimeno e di Bolsena