/media/post/hzgusvg/pordenone.jpg

Una visita a Pordenone

Le strade, la storia e le curiosità della città e della piana friulana

Pordenone, una città che nasce anticamente sul fiume Noncello, inizia la sua più grande fortuna in campo mercantile in età medievale, ma anche grazie ad importanti e frequenti traffici veneziani e austriaci.

Dal punto di vista culturale, Pordenone è una cittadina dinamica, frizzante e assolutamente vivace, a tal punto da essere annoverata ai primi posti della classifica italiana in fatto di avvenimenti culturali degni di nota.

Tra i luoghi di maggior interesse nella città di Pordenone si colloca il suo corso principale, Corso Vittorio Emanuele II, che ha mantenuto intatta la sua identità storica grazie alle facciate dei palazzi, perfettamente affrescate, dipinte e curate nei dettagli.

 

(descrizione)

 

Come fare a godere appieno delle meraviglie di Pordenone e dintorni? Sicuramente girando il suo territorio in lungo e in largo, così da riuscire ad apprezzarne non solo l'aspetto architettonico e culturale ma anche quello naturalistico. Non mancano fasce alpine e prealpine poco note come le Valli Cellina e Tramonti, assimilabili anche sotto il prfilo culturale all'attigua Carnia; qui si possono scoprire ambienti escursionstici di ottimo livello

Una terra questa che ha visto il succedersi di due culture considerate fondamentali per la determinazione di quel substrato di cui risulterà poi l'identità della provincia: la paleoveneta e la carnica.

 

(descrizione)

 

È figlio di un fabro di Pordenone Antonio Zanussi colui che avvio nel pieno della II guerra mondiale un piccolo laboratorio di forni e stufe a legno. Quattro anni più tardi i dipendenti erano 10 e si cominciavano a muovere i primi passi sui mercati esteri. Di lì in poi, con la creazione del marchio REX, da Pordenone e provincia cominciarono ad uscire i migliori eletrodomestici del dopoguerra, esportati in tutto il mondo che hanno regalato all'Italia una posizione di leadership assoluta in questo mercato.