/media/post/cd7crct/nemi.jpg

Turismo in Italia e nel mondo: tutti i motivi per tornare a viaggiare

Settima diretta facebbok di Marcopolo con gli ultimi aggiornamenti sulla ripresa del turismo in italia e nel mondo

Settima diretta facebook di Marcopolo dell'11 giugno 2020. Il tema trattato è la ripresa del turismo in Italia e nel mondo e tutti i motivi per tornare a viaggiare.

Marcopolo ne ha parlato con Giovanna Pugliese, Assessore al turismo della Regione Lazio, che ci ha illustrato le iniziative della Regione per sostenere il settore turistico e per promuovere la nuova stagione, e l’impegno per promuovere i siti Unesco nella Regione. Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri e Presidente dell’Associazione Beni Italiani Patrimonio mondiale, l’associazione che aggrega gli Enti Locali con presenza di siti UNESCO, che ha raccontato l'offerta turistica della sua città, tra mare e cultura con i suoi splendidi siti etruschi. Bruno Bertero, Direttore Marketing di Promoturismo Regione Friuli Venezia Giulia, ha illustrato le tante destinazioni turistiche della Regione, tra mare, montagna, collina e percorsi enogastronomici d’eccellenza. Infine José Carlos Rodriguez Ruiz, Ambasciatore di Cuba in Italia, che oltre a raccontare l’ amicizia con l’Italia , che ha visto l’impegno di Cuba con l’invio di medici e infermieri in Italia durante la pandemia, ha fatto il punto sulla situazione attuale a Cuba e una previsione sula ripresa del turismo dall’Italia.

Guarda il video integrale della diretta facebook di Marcopolo dell'11 giugno

Ripresa del Turismo in Italia: Le iniziative della Regione Lazio

Con la consapevilezza che il 2020 sarà certamente un anno difficile per il turismo dove i numeri non saranno paragonabili agli scorsi anni, l'assessore al Turismo della Regione Lazio, Giovanna Pugliese parla di rilancio e di occasione per ripensare al meglio il settore turismo. La Regione Lazio è stata la prima regione a stanziare un totale di 21 milioni di euro a fondo perduto per sostenere le strutture alberghiere ed extra alberghiere, le agenzie di viaggio e i tour operator. Le iniziative che la Regione ha messo in campo a sostegno di un'offerta turistica differenziata che non veda al centro solo Roma, che rimane certamente fiore all'occhiello, ma tenga conto della costa, dei percorsi outdoor, dei musei, siti archeologici, tutto nel pieno rispetto delle linee guida per un'estate sicura. Inoltre il post pandemia ha posto al centro la questione di promuovere un turismo diverso, più responsabile, rispettoso delle regole e soprattutto attento all'identità culturale dei luoghi. Il rilancio del turismo all'aria aperta, dei cammini, il turismo religioso, termale e al turismo scolastico, tutto questo è al centro del piano triennale votato dalla Regione.

Ripresa del Turismo in Italia: Cerveteri e i siti Unesco in Italia

Cerveteri non è solo città di mare lungo la costa laziuale  ma pure città UNESCO visto che ospita uno dei 55 siti Unesco d' Italia e cioè la bellissima necropoli etrusca della Banditaccia. Il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci è anche Presidente dell’Associazione Beni Italiani Patrimonio mondiale, l’associazione che aggrega gli Enti Locali con presenza di siti UNESCO, e parla dell'importanza dei siti Unesco per il territorio come attrattiva per i turisti non solo stranieri e come questo debba costitire un vero e proprio "brand UNESCO". Cerveteri riapre ufficialmente il sito Unesco a partire da sabato 13 giugno.

Ripresa del Turismo in Italia: Le iniziative della Regione Friuli Venezia Giulia

Bruno Bertero, Direttore Marketing di Promoturismo Regione Friuli Venezia Giulia, ci parla dell'importanza di ripensare il turismo e di tradurre tutto in azioni pratiche a sostegno degli imprenditori del settore. L'eredità del post pandemia è un'eredità che imporrà di cambiare mldelli comportamentali che dovranno essere tradotti in azioni pratiche nella promozione del territorio: offerte e prodotti pensarti in maniera diversa, partendo dalla domanda degli utenti che è cambiata. Leggere il comportamento degli utenti e calibrare l'offerta quindi. Per il mare, la Regione con i suoi  130 km di costa a disposizione ha certamente pensato alla sicurezza mettendo in campo modalità di prenotaizione on line per l'accesso in spiaggia e negli stabilimenti senza sacrificare il concetto di vancanza. Digitalizzazione dei servizi quindi che oggi più che mai è necessaria e automatica. Sicurezza e servizio. Dal mare alla montagana con una foresta di 24.000 ettari dove certo spazio, natura, sentieri sono il plus richiesto ed implemento, anche qui, da sistemi innovativi. Enogastronomia e percorsi pensati per vivere e scoprire il territorio.

 

Ripresa del Turismo in Italia e all'estero: Cuba e la ripresa del turimo

Cuba è un paese a grande vocazione turistica e molto amico dell'Italia. Al momento, ci dice l'Ambasciatore di Cuba in Italia José Carlos Rodriguez Ruiz le frontiere di Cuba sono chiuse a causa della pandemia di covid-19. Il settore del turismo anche a Cuba è stato duramente colpito. Cuba sin dall'inizio dell'emergenza ha messo in piede un piano molto rigoroso che ha permesso di contenere molto bene la pandemia, il rigore nell'appicazione del piano continua pertanto al momento le frontiere rimarranno chiuse fino al 30 giugno. Nel frattempo tutto il settore del turismo sull'Isola sta lavorando per mettere in sicurezza tutte le strutture turistiche del Paese e il ministero del Turismo sta lavorando sulla promozione dei valori e del patrimonio culturale e sociale del Paese. Cuba sta lavorando per la ripresa del turismo e sta lavorando per garantire la salute, un valore per Cuba estremamente importante. Il suo sistema sanitario è una eccellenza ed è stato in grado di contenere benissimo la pandemia all'interno del Paese ma ha pure consentito di inviare aiuti a diversi Paesi, oltre all'Italia dove sono arrivati ben 72 collaboratori medici. Cuba inoltre non è solo mare, ma vanta un enorme patrimonio culturale, è il paese dell'America Latina con più siti Unesco, e il patrimonio culturale di Cuba ha un grande legame con l'Italia sia materiale che immateriale.