/media/post/usu5dt3/Trento.jpg

Trento

Città, crocevia di genti merci e idee

Da sempre zona di scambi commerciali, il territorio del trentino è un crocevia di genti, merci e idee: questa ricchezza culturale si rispecchia nelle città e cittadine della regione, immerse in paesaggi naturali magnifici e dove si può incontrare un insieme di tradizioni unico nel suo genere.

 

Trento è la regina delle valli meridionali, e riassume le specificità della sua terra senza disdegnare uno sguardo verso il futuro e l’innovazione.

Piazza del Duomo è il salotto della città, fascinosa soprattutto quando ammantata di neve, con le luci dell’inverno che fanno risaltare la maestosa Cattedrale di San Vigilio: oltre ad essere architettonicamente impressionante, è famosa per aver ospitato nel 1500 il celebre Concilio da cui nacque la profonda scissione tra dottrina cattolica e riforma protestante.

 

(descrizione)

 

Il miglior colpo d’occhio sugli interni della cattedrale si ha dalla loggia del Museo Diocesano, mentre si passeggia tra arazzi, pitture e tesori.

Altra tappa imprescindibile a Trento è il Castello del Buonconsiglio, un vero e proprio borgo duecentesco: aggirarsi tra le stradine di ciottoli riporta indietro nel tempo, e con una visita guidata si possono scoprire capolavori come il Mastio di Castelvecchio, imponente torre cilindrica, la Loggia Veneziana, da cui si può ammirare tutta la città, e la Torre Aquila, le cui pareti interne sono interamente affrescate con lo splendido Ciclo dei Mesi, risalente alla fine del XIV secolo.

 

(descrizione)

 

Un vero e proprio museo a cielo aperto si ha passeggiando in via Belenzani, che si prende dal Duomo: una vera e propria sfilata di dimore storiche risalenti fino al XV secolo, come Palazzo
Thun, oggi sede comunale, e Palazzo Geremia, con affreschi ancora vividi.

L’anima più moderna della città si rispecchia nei suoi musei: molto interessanti la Galleria Boccanera, polo cittadino dell’arte contemporanea, il S.A.S.S., spazio archeologico sotterraneo che porta, tra multimedialità e interattività, alla scoperta della Trento più antica, e il Muse, il museo della scienza più tecnologicamente avanzato d’Italia e che Renzo Piano ha progettato ispirandosi alle montagne.

 

(descrizione)

 

La vera star però è il MART, il museo di arte moderna e culturale di Trento e Rovereto, con sedi in entrambe le cittadine: la principale è un’avveniristica cupola di plexiglas e acciaio, che irrora di luce la fontana e la piazza al suo interno. Oltre ad essere uno dei musei più importanti per la pop art e l’arte contemporanea, è anche un vero e proprio polo culturale con visite guidate, laboratori didattici, biblioteca e caffetteria (mart.tn.it).