/media/post/z47u9p9/roma_trekking_urbano.jpg

Trekking urbano a Roma: ecco i migliori itinerari a piedi nella capitale

Turismo per tutte le età a Roma

A Roma il trekking urbano è una forma di turismo salutare adatta a tutte le età che fa bene al corpo e allo spirito. Niente di complicato: si tratta di passeggiare alla scoperta degli itinerari artistici e culturali più belli della città. Ecco 4 percorsi consigliati a Roma.

(descrizione)

Storia e tradizione (3 km, durata 3 ore)

Il punto di partenza è Piazzale della Bocca della Verità. Da qui, accedere al mitreo del Circo Massimo e proseguire per il teatro marcello attraversando l’antico Ponte Fabricio per arrivare all’isola tiberina. Il punto d’arrivo è Piazza Santa Cecilia in Trastevere.

(descrizione)

San Pietro e quartieri centrali (4 km, 3 ore e mezzo)

Da Via della Conciliazione si passa per Corso Vittorio Emanuele II e Campo de’ Fiori, per giungere nei quartieri moderni della capitale fino a Via Giulia e Piazza Dell’Oro.

(descrizione)

Da Porta a Porta (2 km, 2 ore)

L’itinerario si snoda da Porta San Sebastiano da cui parte la Via Appia e arriva a Porta San Paolo. Si passa per le mura Serviane osservando il panorama del Parco Archeologico dell’Appia Antica, che anticipa la veduta del bastione di san gallo. La prima parte del percorso termina alla Piramide Cestia in Zona Otiense e la visita si conclude al Monte dei Cocci di Testaccio.

(descrizione)

Alla Scoperta della Regina Viarum: Itinerario Via Appia (3,7 km, 2 ore e mezzo)

Il percorso attraversa la più antica via consolare romana. Parte dall’angolo fra Via di Cecilia Metella e Via Appia. Si visitano le Catacombe di Cecilia metella, le Catacombe di San Callisto, la villa dell’Imperatore Massenzio e il complesso di San Sebastiano. Giornata del Trekking urbano 2016, trekkingurbano.info.