/media/post/apgzqcc/tempio-di-philae.jpg

Tempio di Philae - Egitto

Il tempio dedicato alla Dea Iside

Il Tempio di Philae si trova nel sud dell'Egitto, ad Assuan, ed è stato inserito nell'elenco dei Patrimoni dell'umanità dell'Unesco.

Il Tempio di Philae venne spostato alle fine degli anni '70 sull'isola di Agilkia, a circa 500 metri dall'originale isola di Philae. Questo a causa della costruzione della diga di Assuan, la più grande del Nilo.

 

(descrizione)

 

Il tempio, dedicato alla Dea Iside, si trova in un contesto paesaggistico molto bello, tra le acque del Nilo. Qui si trova il vestibolo di Nectanebus I, faraone delle prime dinastie, che oggi viene usato come ingresso per l'isola, il Tempio di Adriano, un tempio di Hathor e molte altre opere dedicate al mito di Iside e Osiride.

Il tempio di Philae si può visitare anche di notte, durante il suggestivo spettacolo di suoni e luci che attrae turisti da tutto il mondo. Sebbene alcuni dei reperti è datato tra la 26esima Dinastia e il periodo Romano, la maggior parte delle opere si può far risalire al periodo Romano.

 

(descrizione)

 

Durante quel periodo, infatti, la popolarità della dea Iside era molto forte e i pellegrini arrivavano da tutto il Mediterraneo. La costruzione del tempio sull'isola di Philae è durata circa 800 anni.

 

Le altre mete in Egitto

Tra le altre mete culturali dell'Egitto, ricordiamo anche Luxor, che ospita il tempio di Karnak e la famosa valle dei Re, con le tombe dei Faraoni. Entrambe queste attrazioni archeologiche, Philae e Luxor, possono essere visitate con un escursione dal mare di Marsa Alam (Mar Rosso) o da uno dei suoi resort, come Port Ghalib.

Da non perdere la possibilità di partecipare alle numerose escursioni sul Mar Rosso, per accompagnare una vacanza di mare ad una scoperta archeologica dell'Egitto.