/media/post/ttbe3pa/shoppinglui_lei_dkny.jpg

Shopping a New York - indirizzi per tutti i gusti

Gli indirizzi per lo shopping a new York adatti ad ogni esigenza

La partenza per New York è sempre carica di grandi aspettative per quanto riguarda lo shopping. I prezzi sono inferiori, e spesso si trovano le ultime novità che in Italia non sono ancora arrivate. Fare shopping a New York non è mai stato così semplice, basta scoprire gli indirizzi dello shopping per tutti i gusti!

 

 

New York è la casa di marchi celebri come Timberland, Abercrombie. E lo stesso dicasi per lo store Ralph Lauren. Visitarlo sarà come entrare in un tempio dedicato non solo alle celebri polo, ma all’abbigliamento di tutta la famiglia. Un piano è occupato solo da tessuti e arredi per la casa.

(descrizione)

 

 

A New York non ci si può esimere: la visita al negozio Apple è una tappa obbligatoria. I prezzi sono leggermente più bassi rispetto a quelli italiani, ma anche un piccolo 15% in meno può fare la differenza.

 

 

Incarna da sempre lo spirito della città il famoso marchio DKNY. Gli store sono disseminati in tutta Manhattan, e sono una destinazione più che ghiotta per chi cerca uno stile casual ma personale.

 

(descrizione)

 

 

E dato che siete a New York, perché non sognare un po’? I gioielli di Tiffany & Co. vi aiuteranno a trovare l’ispirazione per un pegno d’amore, o per il regalo che meritate. La più esclusiva gioielleria del mondo crea piccole meraviglie dal 1837. Se poi non volete spendere cifre da capogiro, esiste anche una linea più economica, sempre nella mitica confezione verde acqua con tanto di fiocco... Vi sentirete un po’ come Audrey Hepburn.

 

(descrizione)

 

 

Opening Cerimony è un mix riuscito tra ricerca e moda. È stata creata dagli attuali direttori artistici di Kenzo: Carol Lim e Humberto Leon (i due hanno anche collaborato con Spike Lee nella scrittura di una pièce teatrale che prende in giro i cliché più abusati della moda). Il marchio è stato pensato come un laboratorio creativo, in costante arricchimento grazie alle contaminazioni frutto dei viaggi dei due designers tra Hong Kong e Los Angeles. Lo showroom di New York era l’unica sede, ma da tempo il marchio si è arricchito di altri punti vendita. Lo stile è rigoroso e originale al tempo stesso, con linee essenziali dal sapore sartoriale.

 

 

(descrizione)

 

Se siete alla ricerca di accessori unici vi diamo un paio di dritte. La prima è Oliver Peoples: troverete magnifici occhiali, molto amati dalle star (li indossano Brad Pitt, Angelina Jolie, Orlando Bloom, per citarne alcuni). Sono in stile anni ’60, ma rivisitato e attualizzato.

 

 

 

Il secondo consiglio per uno shopping davvero esclusivo è quello di dirigervi all’atelier di Anthony Luciano. Lo stilista italo-americano confeziona borse artigianali, personalizzate ed esclusive. L'impronta è molto originale: una miscela di ispirazione vintage, gusto italiano per l’alta qualità e guizzi artistici dal sapore internazionale.

 

 

(descrizione)

 

È per nasi molto esigenti il laboratorio Le Labo. L’amore francese per i profumi è sbarcato a New York (sono 3 i punti vendita in città): non ci sono dubbi, qui troverete la fragranza che fa per voi.

 

 

 

Se invece avete voglia di comprare un rossetto, ma proprio non sapete che colore vi sta meglio, andate da Bite Beauty. La novità assoluta è che qui, sarete proprio voi a creare la nuance più giusta: mescolerete i colori, e inventerete la vostra personalissima sfumatura di rouge.

 

 

(descrizione)

 

Lineare e un po’ androgino è, invece, lo stile dell’Acne Studio. Il marchio scandinavo crea abiti minimal, raffinati e semplici.

 

 

 

 

Sempre su Greene Street troverete anche il negozio Kisan. All'interno dell’enorme store della boutique islandese, potrete scegliere i capi griffati (sia per uomo che per donna) di alcuni tra i designers più interessanti come Vanessa Bruno, Kristina Ti, Aigle, Sonia Rikyel, Avant Toi o Tsumori Chisato.

 

 

 

È solo declinata al maschile la moda di John Varvatos. Giacche in velluto rock-glam, completi eleganti (impreziositi da mostrine e alamari dorati), e accessori che richiamano alla mente uno stile libero e accuratamente disordinato. Se vi piace il genere, potete scegliere questi capi in uno dei 3 punti vendita newyorchesi.

 

 

 

Se amate le forme essenziali e cercate un posto che racchiuda tutti i migliori designers minimal, recatevi da If. Il grande negozio di Soho ospita maison come Y’S, Yohji Yamamoto o Ma+. Linee rigorose e alta qualità.
Per signorine che amano le linee sofisticate, semplici ma comode, c’è AYR: attualmente il negozio principale è chiuso per restauro, ma nell’attesa si possono trovare diversi pop-up store in punti sempre diversi della città, basta controllare il sito ayr.com per scoprire dove si trovano.

 

 

 

I ragazzi potranno invece trovare pezzi alla moda da Bonobos, una tappa che consigliamo non solo per i capi in vendita, ma anche per la modalità di acquisto. Funziona così: prenotate la visita online, incontrate gli stilisti in negozio, provate i capi e tornate a casa. I vostri acquisti arriveranno gratuitamente dove alloggiate in un paio di giorni.

 

 

 

Se cercate abiti fatti a mano e su misura, vi consigliamo di andare da Suitsupply. La collezione (per uomo) è elegante, la qualità è italiana, ma i prezzi sono di molto inferiori a quelli nostrani.

 

(descrizione)

 

Per tutti, fashion victim ed ecologisti, c’è Bird. Dentro troverete capi di designers famosi o ancora emergenti: dagli accessori “animal-friendly” di Stella McCartney, ai capi in cotone organico di Bodkin; dalle collezioni di Maria Cornejo, alle t-shirt in edizione limitata di Fox in Mociun. Questo store è proprio l’indirizzo che mette d’accordo tutti, e il negozio nell'effervescente Williamsburg (uno dei 3 punti vendita a New York) è quello che vi consigliamo di visitare.
Infine, da non perdere gli Outlet di New York, per i veri shopping addicted.

 

 

Lo shopping vi ha messo fame? Perchè non fare un salto in uno dei migliori ristoranti di New York?