/media/post/fq7lpvq/Rovaniemi_casa_babbo_natale.jpg

Rovaniemi, dove incontrare il vero Babbo Natale. E fotografarlo

La città ufficiale di Babbo Natale è in Lapponia

A Rovaniemi, “abita” il vero Babbo Natale. Rovaniemi si trova in Finlandia. Nella regione della Lapponia. Per arrivarci bisogna però prima atterrare ad Helsinki. E visitarla

 

Helsinki, allegria e vitalità nei freddi inverni finlandesi

 

(descrizione)

 

Blu, bianco e nero. Sono tre i colori del paesaggio invernale che appare dall’alto a chi si avvicina all’aeroporto di Helsinki. Prima tappa per arrivare, poi, più al nord, a Rovaniemi. Acqua, neve e alberi spogli si alternano a formare una tavolozza altamente scenografica e che, già da quassù, si intuisce gelida. E a Helsinki, invero, fa freddo. Inutile illudersi che il sole, quando fa la sua comparsa nel cielo d’alabastro, riesca a fare il suo lavoro. Anche perché rimane poco al suo posto, visto che le giornate sono corte. Ma non lasciatevi scoraggiare: Helsinki è una città vitale e, a dispetto del gelo e del buio che la caratterizzano durante l’inverno, anche molto frizzante e allegra. E poi col freddo si può convivere tranquillamente, lo dimostra il fatto che un bagno nell’acqua gelida – dopo aver fatto un “avanto”, un buco nel ghiaccio – è il modo migliore per concludere una sauna. Senza voler arrivare a questi estremi, e comunque provare la vera sauna tradizionale: la più famosa è la Kotiharjun Sauna Oy, con ambienti separati per uomini, donne e famiglie. E, se non c’è finlandese che rinuncerebbe alla sauna, così a nessuno verrebbe mai in mente di rinunciare al Natale che, anzi, è uno dei momenti più belli dell’inverno. A Helsinki c’è perfino una “inaugurazione” del periodo natalizio, una tradizione che risale al 1949. E in questo periodo dell’anno si può certo far finta che Babbo Natale non esista. Dopo Helsinki, una tappa un po’ più a nord: a Rovaniemi.

 

La casa del vero Babbo Natale? A Rovaniemi

 

(descrizione)

 

Per incontrare il vero Babbo Natale bisogna spingersi un po’ più a nord, in Lapponia e precisamente a Rovaniemi, città che nel tempo si è guadagnata il titolo di “patria ufficiale di Santa Claus”. A Rovaniemi si può addirittura visitare il villaggio di Babbo Natale, un complesso di graziose costruzioni in legno circondato da abeti, a una decina di chilometri dal centro. Qui, accompagnati dal romantico suono di musiche natalizie in diffusione, si può incontrare Babbo Natale in persona. L’omone, con barba lunga fino alla vita, abito rosso e mani grandi come padelle, accoglie i visitatori nel suo ufficio, una stanza ricolma di pacchetti e giocattoli (aperto tutti i giorni dell’anno). Tutt’intorno, gli edifici ospitano negozi e ristoranti, mentre dirimpetto si trova l’Ufficio Postale di Babbo Natale, dove un gruppetto di elfi si occupa di smaltire le migliaia di lettere spedite dai bambini di tutto il mondo. Ma il viaggio nella Finlandia natalizia, non finisce a Rovaniemi.

 

Dopo Rovaniemi e Babbo Natale, ultima tappa a Kemi

 

E perché non terminare il viaggio con una tappa a Kemi? Qui è ormeggiata la Sampo, una nave rompighiaccio che, dopo aver ultimato il “servizio” per il governo finlandese, è stata trasformata per accogliere i turisti, ai quali offre un’esperienza affascinante. Si naviga nelle acque ghiacciate, si visita la nave, si mangia a bordo e si può perfino fare il bagno nell’acqua gelida. Per un freddo Natale!