/media/post/bh75pq4/repubblica-ceca.jpg

Repubblica Ceca: storia e informazioni base

Una nazione tutta da scoprire

Avete intenzione di visitare la Repubblica Ceca? Vi presentiamo la sua storia e le informazioni di base per conoscerla con maggiore cognizione di causa.

Nonostante la sua storia millenaria, la Repubblica Ceca è il più giovane dei dieci stati che hanno aderito l'1 maggio 2004 all'Unione Europea. Nato l'1 gennaio 1993 dalla divisione pacifica della Cecoslovacchia, il Paese confina a Est con la Slovacchia, a Sud con l'Austria, a Ovest con la Germania e a Nord con la Polonia. Con l'allargamento della zona di Schengen e la conseguente apertura delle frontiere tra i nuovi e i vecchi membri dell'UE, a partire dal 21 dicembre 2007 non c'è più bisogno di carta d'identità o passaporto per entrare e uscire dalla Repubblica Ceca.

Dopo la caduta del regime comunista, la Repubblica Ceca è diventata un'importante e nota destinazione turistica grazie alla sua favorevole posizione nel cuore dell'Europa e alle sue ricchezze naturali e culturali. Prima fra tutte la capitale Praga, a cui si aggiungono la varietà paesaggistica delle diverse regioni e un grande numero di castelli, località termali, città storiche e siti UNESCO. Al punto che la sorprendente concentrazione di così tante mete turistiche su un Paese di dimensioni medio-piccole è unica nel contesto europeo.

Suddivisa geograficamente nelle tre regioni della Boemia a Ovest e della Moravia e Slesia a Est, la Repubblica Ceca è quasi interamente circondata da catene montuose. Il bacino boemo, formato da una serie di colline e pianure ondulate, è racchiuso da montagne di media altitudine con i Monti Metalliferi a Nord, i Sudeti a Nord-Est, la Selva Boema a Sud-Ovest e le Alture boemo-orave a Sud-Est, a segnare il confine naturale interno con la Moravia. La parte settentrionale della Boemia è ricca di sorgenti termali ed è percorsa dal fiume Elba (Labe in ceco), che riceve le acque di numerosi affluenti, come la Moldava (Vltava in ceco) e l'Ohre, mentre il sud boemo è punteggiato da stagni e laghi artificiali. Nella parte orientale del Paese le catene montuose della Moravia settentrionale e Slesia sono ricoperte di fitte foreste che gradualmente cedono il passo ai vigneti ondulati delle verdeggianti regioni della Moravia meridionale.

Alle bellezze naturali della Repubblica Ceca, declinate nelle diverse regioni turistiche del Paese, si aggiungono quelle che sono opera dell'uomo. I numerosi monumenti culturali, storici e architettonici cechi sono uno dei punti di forza del Paese, che ogni anno attrae milioni di visitatori da tutto il mondo. Ben 12 siti monumentali boemi e moravi sono stati dichiarati dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità. Un record, se si pensa che nessun altro paese al mondo può vantare una così alta concentrazione di siti targati UNESCO. Inoltre, grazie alle dimensioni relativamente piccole del territorio nazionale, dalla capitale Praga (il cui centro storico figura sulla lista UNESCO già dal 1992) si possono facilmente raggiungere le diverse località.

Una ricchissima rete di alberghi, ristoranti e un sistema di trasporti ben funzionante completano un'offerta turistica, che unisce servizi di qualità a prezzi convenienti.

Della promozione del Paese quale meta turistica sia sul mercato nazionale che su quello estero si occupa l'Ente Nazionale Ceco per il Turismo CzechTourism, un'organizzazione statale sovvenzionata dal Ministero per lo sviluppo regionale della Repubblica Ceca. Al fine di realizzare questo obiettivo, l'Ente collabora con partner ufficiali, quali le regioni turistiche, le città, i comuni e diverse realtà private.