/media/post/8rsuhf9/Rakotzbrucke il Ponte del Diavolo in Germania - copertina.jpg

Rakotzbrucke, il Ponte del Diavolo in Germania

Curiosità e Aneddoti sul Rakotzbrucke in Germania. Il Cerchio Perfetto formato con il riflesso sull'acqua dell'affascinante Rakotzbrucke il Ponte del Diavolo Tedesco

Avete mai visto il suggestivo Rakotzbrucke, il Ponte del Diavolo in Germania? Costruito con la precisissima intenzione di formare un cerchio perfetto con il suo stesso riflesso sull'acqua del fiume Rakotzsee sul quale è costruito.

Questo ponte si trova in Sassonia nel Azaleen- und Rhododendronpark Kromlau (parco delle azalee e rododendri di Kromlau), un giardino inglese ricco di stagni e laghetti artificiali in cui il Rakotzbrucke è sicuramente l'attrazione più caratteristica e affascinante.

(il cerchio perfetto che crea il Rakotzbrucke, il Ponte del Diavolo in Germania quando si riflette sull'acqua)

Cosi come in molte costruzioni che troviamo principalmente in Europa il nome di Ponte del Diavolo ricorre soprattutto perché molto spesso legato ad una leggenda. I ponti o le costruzioni che venivano accostate al Diavolo, solitamente lo erano perché la loro costruzione era così ardita, cosi impensabile per le conoscenze dell'epoca, da dover per forza richiedere l'aiuto di un artifizio del Diavolo stesso.

Il Rakotzbrucke, è un semicerchio talmente perfetto che sembra per l'appunto esser fatto dal Diavolo stesso in persona, così come molti altri esempi di questo tipo di architettura medioevale ritrovabili in Italia, Germania, Francia e nel resto d'Europa.

Rakotzbrucke, il Ponte del Diavolo in Germania - la leggenda

(Rakotzbrucke, il Ponte del Diavolo in Germania con nebbia atmosfera spettrale)

La leggenda che avvolge il Rakotzbrucke, il Ponte del Diavolo parla che l'architetto che lo progetto strinse un patto col maligno e in cambio di un ponte perfetto lui si sarebbe preso la prima anima che lo avrebbe attraversato. La legenda prosegue descrivendo come l'astuto architetto, per pagare il suo pegno, fece passare per primo su quel ponte un cane.

Ma non finisce qui, altre storie parlano di come il ponte rappresenti il varco verso un'altra dimensione, oppure di come se, attraversato nelle notti di luna piena, riesca a mostrare le vere abilità racchiuse in ognuno di noi. Alcune altre persone ancora, sono sicuri che se si guarda il ponte ad una certa angolatura, si può scorgere il vero volto del Diavolo.

Una serie di leggende che come potrete immaginare servono solo ad aumentare il misticismo e la capacità attrattiva di un'opera architettonica davvero unica e speciale.

Se avete intenzione di recarvici per una visita informatevi bene sugli orari di apertura, infatti sia il giardino che il ponte stesso non sempre sono aperti al pubblico questo perchè si vuole preservare entrambi il più a lungo possibile.

Rakotzbrucke, il Ponte del Diavolo in Germania - quando visitarlo

Costruito nel XIX secolo il Rakotzbrucke, il Ponte del Diavolo fu voluto da un cavaliere locale che spese tutti i suoi averi per costruire questo parco ricco di rododendri e azalee come il nome stesso suggerisce (Azaleen- und Rhododendronpark Kromlau).

Proprio per la varietà di piante che lo costituisce, il periodo migliore per visitare il parco è in primavera, quando la neve si scioglie e comincia la fioritura delle azalee e dei rododendri regalando ai visitatori delle atmosfere davvero uniche.

(Rakotzbrucke, il Ponte del Diavolo in Germania sotto la neve)

Altro effetto scenico davvero interessante e molto apprezzato dai fotografi, è quello che si crea subito dopo l'autunno, quando le foglie cadute dagli alberi regalano un colore rosso intenso ad un atmosfera già di suo davvero magica.