/media/post/9hubs89/douro.jpg

Portogallo - Consigli

Il Nord, il Centro e le Regioni più Importanti

Regione Porto e Nord

Il Nord del Portogallo è una zona morfologicamente montuosa, ricoperta da una rigogliosa vegetazione, ricca di fiumi e di parchi naturali. Il celebre e scenografico fiume Douro, contribuisce a dare carattere alla regione.

Proprio nella valle dell'Alto Douro (vedi immagine di copertina) nasce uno dei vini più famosi in tutto il mondo: il Porto, che prende il suo nome dalla splendida città di Oporto e il suo centro storico, Patrimonio dell'Umanità.

 

Regione Centro Portogallo

 

(coimbra)

 

La zona centrale del Portogallo vanta alte catene montuose, paesaggi puri e preservati, fitte foreste e massicci rocciosi. Qui, ha sede il Parco Naturale della Serra da Estrela; si trovano le limpide sorgive dello Zêzere o del Mondego; le piscine naturali della Serra da Lousã e di Açor; i sentieri della Serra do Caramulo.

Il Centro del Portogallo è l'ideale per praticare canottaggio e rafting, scalata e tanti altri sport avventurosi. Anche il litorale atlantico non delude con le spiagge bianche e le alte onde. La città più celebre della zona centrale è Coimbra, che ospita la più antica università del Portogallo.

Feste tradizioni e un'appetitosa gastronomia locale completano l'offerta.

 

Regione di Lisbona e dintorni

 

(descrizione)

 

Lisbona, l'affascinante capitale del Portogallo, è anche il centro di una regione ricca di paesaggi: in prossimità della capitale si trovano le località balneari di Estoril e la romantica Serra de Sintra, patrimonio mondiale.

A Lisbona e in tutta la sua regione si trovano monumenti di grande importanza, come la Torre di Belém e il Monastero dos Jerónimos, Patrimonio dell'Umanità, che si stagliano nella luce della città.

Il mare, il clima e l'imponente natura sono dei plus della regione.

I numerosi Parchi e le Riserve Naturali permettono fughe green in ogni momento.

 

Regione Alentejo

 

(descrizione)

 

Le pianure sconfinate, il sole e il calore, il ritmo lento e la dolcezza. È la regione dell'Alentejo dove la forza della terra segna il tempo. Sulle vette montuose si scorgono piccoli borghi di case bianche, mentre i castelli evocano un'epoca di lotte e conquiste.

Gli esotici giardini e i bellissimi patii rivelano l'importanza delle influenze architettoniche arabe.

Visitare la città di Évora, Patrimonio dell'Umanità, con le sue origini romane e il suo incantevole patrimonio storico e artistico, rende imperdibile un soggiorno nell'Alentejo.

Anche la costa è degna di nota, con le sue intime spiagge e calette che si aprono tra le scogliere.

 

Regione Algarve

 

(descrizione)

 

L'Algarve è il litorale dell'estremo sud del Portogallo dove le acque sono calde e tranquille.

L'incontaminato paesaggio offre al visitatore una zona che induce benessere, equilibrio e relax.

L'Algarve è un susseguirsi di spiagge dalla sabbia fine e dorata e dalle differenti caratteristiche dove ogni turista può trovare la sua dimensione.

Non si possono dimenticare le località turistiche, gli alberghi, i campi da golf, i resort di lusso, i piccoli villaggi di pescatori, come Santa Luzia, nei pressi di Tavira, o il porto di Sagres.

 

Regione Azzorre (Isole)

 

(descrizione)

 

Le Azzorre sono un luogo incantato dove la natura è ancora allo stato puro e la vegetazione è vergine. Il paesaggio invita all'avventura, all'osservazione della fauna marina, alle immersioni e all'alpinismo.

Le Azzorre sono costituite da nove isole magiche in mezzo all'Atlantico, che un breve viaggio per mare separa da altre isole ancora. In tutte le isole è possibile praticare la vela, il surf, il windsurf o lo sci d'acqua, oltre alle immersioni subacquee che qui offrono grandi emozioni.

Le acque trasparenti nascondono grotte e scogli dalle forme strane e dai colori variopinti, ricoperti di alghe e molluschi. Oltre alle bellezze sottomarine, la formazione vulcanica delle Azzorre crea alcuni scenari "lunari", chiamati mistérios.

Da visitare anche la città di Angra do Heroísmo, definita Patrimonio Mondiale dall'UNESCO, che vanta ricchissimi monumenti, testimonianza dell'età dell'oro.

Da non perdere Ponta Delgada, la più grande città delle Azzorre che presto diventò il principale porto dell'isola, con una vita economica e culturale molto attiva.

 

Regione Madeira e Porto Santo (Isole)

 

(descrizione)

 

L'archipelago di Madeira è una destinazione ricercata e sofisticata, immersa in una rigogliosa natura, con i fiori più colorati del mondo ed un celebre vino, il vino Madeira e i suoi ricami fatti a mano, d'origine conventuali.

Madeira è una sorprendente isola tropicale in piena Europa. Qui, la Floresta Laurissilva (Patrimonio dell'Umanità Unesco), nel Parco Naturale di Madeira, la più grande foresta laurifolia perenne del mondo, è stata dichiarata Patrimonio Naturale Mondiale.

L'abbondanza e la varietà dei fiori e della frutta esotica rendono ancora più vivace l'isola. Non a caso la sterlizia (fiore originario del Sud Africa, il cui nome significa "uccello del paradiso") è stato adottato come simbolo dell'isola di Madeira;

L'isola di Porto Santo con le sue eccezionali qualità, legate alla bellezza delle coste e delle spiagge, è la meta ideale per praticare sport acquatici come la pesca sportiva o la vela e fare vacanze estive.

 

Poli turistici - Douro

 

(descrizione)

 

La regione del Douro è colorata e accattivante, dal superbo clima mediterraneo che favorisce la coltivazione di viti, ulivi, mandorli e frutta.

Il paesaggio, nel cuore del Douro, è eterogeneo, grazie ai numerosi vigneti e alle coltivazioni, diversificate, a terrazza, Patrimonio dell'Umanità Unesco.

Ovunque, manieri e cascine, testimonianze di popoli che hanno lasciato la loro impronta nel paesaggio. Nella Valle Coa si può ammirare il più grande parco di arte rupestre del mondo, la cappella visigota di S. Pedro de Balsemão, del VII secolo, e le rovine di Lamego Panóias a Vila Real.

Anche l'eredità medievale è intensa e profonda. Castelli come Numão, Marialva Penedono e il Palazzo di Mateus, testimoniano l'importanza strategica che il Douro ha avuto nella storia del Portogallo.

 

Poli turistici - Serra da Estrela

 

(descrizione)

 

Il marchio Turismo Serra da Estrela è un marchio in espansione, che ha come obiettivo principale attrarre sempre piu visitatori amanti della montagna e della natura in generale.

È la più grande area protetta del Portogallo e copre un'area di circa 1000 chilometri quadrati. Il massiccio della Serra da Estrela è principalmente in granito, con alcuni affioramenti di scisto. L'area del parco naturale comprende il bacino delle principali sorgenti del Portogallo (Mondego, Zezere e Alva), i resti di antichi ghiacciai (le valli a forma di U), laghi, blocchi di granito erratici, e il punto piu alto del continente con un picco che raggiunge i 2000 metri.

Il punto più alto del Portogallo Continentale consente di immergersi nella natura e offre una serie di sport all'aria aperta, come per esempio sci su neve o pista sintetica, l'unico del paese in cui praticare sport invernali sulla neve, motoski, tennis, deltaplano, ultraleggero e parapendio.

 

Poli turistici - Leiria/Fátima

 

(descrizione)

 

La spiritualità e la fede trascendono a Fátima. Se la visitate, da credenti o solo per estasiarvi in questo spazio agreste con emozioni uniche e vibranti, troverete sempre un invito al raccoglimento, alla tranquillità e al conforto spirituale.

La Basílica de Nossa Senhora do Rosário de Fátima (la Madona di Fatima) consacrata nel 1953, si apre, a partire dalla torre centrale, in un colonnato in ceramica policroma, che sembra accogliere con un abbraccio la "Capelinha" nel luogo delle Apparizioni della Vergine Maria ai piccoli pastori Lucia, Jacinta e Francisco, tra il 13 maggio e il 13 ottobre del 1917.

L'Igreja da Santissima Trindade, benedetta nel 2007, è stata progettata con un formato circolare di 125 metri di diametro senza colonne e con la capacità per accogliere 9000 persone.

I suoi imponenti portali impressionano il visitatore sia per la dimensione sia per l'artistico "Chamamento Universal", pannello dell'altare maggiore ricoperto in oro e rame.

 

Poli turistici - Oeste

Questa regione integra una zona turistica con un alto valore storico e patrimoniale, con alcuni dei monumenti più visitati del nostro Paese.

Venga a conoscere i magnifici monumenti che riflettono una nazione con quasi nove secoli di storia, come per esempio il Monastero di Alcobaça – culla della cultura portoghese, o quella perla di archittetura gotica che è il monastero di Batalha.

Dopo percorra il mondo degli antichi cavalieri nei castelli medievali di Leiria, Ourém, Pombal, Tomar e Porto de Mos. Goda del meraviglioso paesaggio naturale, faccia l'esperienza di camminare attraverso le valli del Parco Naturale della Serra de Aire e Candeeiros, con le sue grotte naturali mozzafiato, i sentieri escursionistici e resti di dinosauri.

Nelle bucoliche sponde del fiume Lis, goda momenti indimenticabili di piacere e relax offerti dalle risiedere per un p Nelle bucoliche sponde del fiume Lis, goda momenti indimenticabili di piacere e relax offerti dalle sorgenti curative delle Termas de Monte Real.

 

Poli turistici - Alqueva

 

(descrizione)

 

La diga di Alqueva è la più grande diga d'Europa, situata sul fiume Guadiana nell'interno dell'Alentejo, vicino al confine spagnolo.

È stata costruita allo scopo di irrigare tutta la regone e di produrre energia elettrica in aggiunta ad altre attività complementari.

Diverse le infrastrutture del Sistema Globale già realizzato, mentre molte altre sono in fase avanzata. Oggi Alqueva sta diventando una delle destinazioni turistiche di eccellenza in cui passare il fine settimana in relax.

La tranquillità, combinata con numerose attività, e la diffusione dell'artigianato tradizionale locale, fanno dell'Alqueva un posto ideale.

 

Poli turistici - Litoral Alentejano

 

(descrizione)

 

L'Alentejo Litoral è un territorio con potenzialità riconosciute grazie all'eccellente posizione, alla ricchezza del suo patrimonio naturale e culturale e alla diversità del suo territorio, dove le componenti rurali e urbane coesistono, nello scenariop di una meravigliosa costa atlantica, vera riserva strategica.

Essendo una regione inserita, socialmente, culturalmente ed economicamente, nella realtà dell'Alentejo, che gli conferisce una forte identità, il litorale dell' Alentejo beneficia, inoltre, della sua integrazione dinamica nella cosiddetta regione allargata di Polarizzazione di Lisbona, il che rafforza la sua importanza strategica e contribuisce alla sua affermazione come regione con enormi potenzialità, diventando uno dei poli principali di sviluppo del paese.

Il clima è mediterraneo con influenza atlantica e il suo altopiano centrale è considerato, dal Consiglio d'Europa, Riserva Biogenetica.