/media/post/gbh9z4h/Pontremoli_cosavedere.jpg

Weekend a Pontremoli, cosa vedere e fare

Cosa vedere a Pontremoli, un bellissimo borgo della Lunigiana

Pontremoli, è un piccolo comune in provincia di Massa Carrara e si trova in Lunigiana, una regione storica che sorge ai confini tra Liguria, Toscana e Emilia Romagna. Pontremoli è il comune più a Nord della Toscana e sicuramente il più caratteristico del territorio della Lunigiana (che ne conta ben 14). Per via della sua antica storia e della sua posizione al confine, Pontremoli è da sempre tappa importante ed obbligata dell'antica Via Francigena, tutto questo ha contribuito a renderlo un borgo medievale ricco di cose da vedere e attrazioni da non perdere. Uno scrigno di arte che accompagna il visitatore indietro nel tempo, svelando antichi percorsi, ponti medievali, Castelli come quello di Piagnaro.

Inoltre Pontremoli è ricca di ville e palazzi storici certamente più recenti, ma ugualmente interessanti da vedere e visitare.  A Pontremoli si tengono eventi da non perdere e vanta un patrimonio gastronomico unico che la rende una perfetta destinazione di viaggio per un weekend.

Pontremoli-Dove si trova

(Pontremoli cosa vedere:mappa

Pontremoli si trova in provincia di Massa Carrara a nord della Toscana, al confine con la Liguria, su un pianoro tra i corsi del fiume Magra e Verde, circondata da colline e boschi.

Pontremoli-Cosa vedere

(Pontremoli cosa vedere: pontremoli centro storico)

Tra le cose principali da vedere nel centro di Pontemoli ci sono sicuramente il Duomo di Santa Maria del Popolo del XVII secolo, a croce latina, gli interni sono arricchiti da marmi policromi.

Passeggiando per le vie del centro si incontra quello che è conposciuto come "Il Campanone" e cioè la Torre del Cacciaguerra a testimonianza dell'atavica rivalità tra Guelfi e Ghibellini che proprio a Pontremoli si scontrarono molte volte, costretti a vivere insieme in due parti separate della città. Questa Torre del XIV secolo sorse proprio allo scopo di sorvegliare le due fazioni rivali e oggi è il simbolo di Pontremoli. Meritano inoltre una visita anche la Chiesa e il Convento di San Francesco e la Chiesa della Santissima Annunziata.

(Pontremoli cosa vedere: il castello di Piagnaro)

In un weekend a Pontremoli tra le cose da vedere non può mancare una visita al Castello di Piagnaro che si trova in posizione startegica a dominio della città e di tutte le vie di accesso ad essa. Il Castello ha origini antiche probabilmente intorno al X secolo fu eratta una prima torre. Essendo terra di confine Pontremoli si dotò di questo Castello per controllare dall'alto il territorio. All'interno del Castello sorge il Museo delle Statue Stele, con statue antropomorfe che rapprentano sia figure maschili che femminili e la cui origine è ancora avvolta nel mistero. Si tratta ovviamente di una testimonianza preistorica di questo territorio della Lunigiana.

(Pontremoli cosa vedere: Il ponte Cresa)

A Pontremoli vi sono una serie di ponti medievali che valgono davvero una visita per il fascino che conferiscono al territorio circostante tra questi ne segnaliamo due Il Ponte della Cresa sul torrente Verde costuito nel XIV secolo con quattro archi di pietra, in origine era in legno ma ricostruito più volte dopo ripetutre distruzioni. Il Ponte del Casotto sempre su fiume Verde quasi alla confluenza con il Magra, anche questo fu realizzato intorno al 1300, prima in legno e poi in muratura.

Pontremoli Cosa Vedere-Manifestazioni ed Eventi 

Il prestigioso Premio letterario Bancarella è nato proprio qui nel 1953 e si tiene ogni anno la seconda domenica di Luglio. Pontremoli è anche conosciuta come la città del libro.

Medievalis a fine agosto, con la ricostruzione storica in abiti e atmosfera medievali della visita a Pontremoli di Federico II avvenuta nel 1226.

Pontremoli Cosa Vedere-Specialità gastronomiche

A Pontremoli un must da gustare sono i famosi Testaroli al pesto e, tra i dolci, gli amor e la spongata da provare ad esempio nella pasticceria "Gli Svizzeri" nel centro storico del paese.