/media/post/tcbchd9/Venezia-ponte-dei-sospiri-copertina.jpg

Ponte dei Sospiri a Venezia

Il Ponte dei Sospiri

Costruito all'inizio del 1600 da Antonio Contino, il Ponte dei Sospiri è uno dei più belli e conosciuti della Serenissima, insieme al Ponte di Rialto, un luogo da non perdere tra gli itinerari di Venezia.

 

Ma non è semplice visitarlo, spesso lo si può semplicemente ammirare dal Rio di Palazzo o dal Ponte della Paglia, in Riva degli Schiavoni, oppure dal Ponte della Canonica di Venezia.

 

Se invece volete vedere come è fatto il Ponte dei Sospiri al suo interno, e provare almeno per una volta l'emozione e il rimpianto che i tanti condannati provavano nell'attraversarlo diretti verso il tribunale degli Inquisitori, seguite i consigli di Marcopolo e scoprite come visitare gli itinerari segreti del Palazzo Ducale.

 

Lord Byron ha scritto: "Ero a Venezia sul Ponte dei Sospiri; un palazzo da un lato, dall'altro una prigione; vidi il suo profilo emergere dall'acqua come al tocco della bacchetta di un mago." Il Ponte dei Sospiri infatti collegava il Palazzo Ducale alle Prigioni Nuove: qui passò il nobile Giacomo Casanova, arrestato per immoralità e idee anti-religiose. Ed è qui che i condannati, secondo la legenda, sospiravano prima di essere condannati dai Dogi della Repubblica di Venezia.