/media/images/torino-itinerari.jpg

Piemonte: tra arte e natura

L’Italia è da sempre nota per la grande quantità di mete turistiche che offre. Essa vanta un patrimonio artistico e naturalistico che la rendono una dei paesi più visitati al mondo. Infatti, con quasi 60 milioni di turisti annui, è preceduta solamente da Francia, Spagna, Stati Uniti e Cina. Il turismo è dunque una delle colonne portanti dell’economia locale, creando un’occupazione lavorativa del 6% circa.

La grandezza di questo settore si deve alla vasta quantità di musei, monumenti e parchi distribuiti lungo tutta la Penisola. Tra le venti regioni, oggi ci soffermeremo su una delle più ricche dal punto di vista di scenari naturalistici, il Piemonte.

Situata al confine nord-occidentale, permette di ammirare diverse tipologie di paesaggi, dalle immense vette che superano i tremila metri alle grandi distese pianeggianti dalle quali deriva il nome della regione, "al piede dei monti".

Oltre alle meraviglie tra la natura, il Piemonte è noto per avere un territorio ricco di siti architettonici. Infatti, attraversando le campagne locali si possono ammirare palazzi, ville, castelli, fortezze, commissionate dalla antica famiglia Savoia a partire dal 1500.

Prima per importanza risulta sicuramente la città di Torino, tra le più visitate in Italia ed Europa. Nel capoluogo sono presenti moltissime attrazioni, dalla reggia di Venaria Reale, residenza sabauda, alla Mole Antonelliana, edificio monumentale di Torino, simbolo della città e d'Italia, contenente anche il Museo del Cinema. Questi sono solo due dei nomi da visitare nella città, molto famosi tra i turisti.

Allargandovi nella provincia procedendo verso le campagne potrete sicuramente visitare borghi medievali e località immerse nel verde, come castelli e abbazie, dove il passare dei secoli ha lasciato un'impronta indelebile. Una ricchezza architettonica ed artistica di enorme valore, che parte dalle testimonianze romane per giungere attraverso vari stili al periodo contemporaneo.

Procedendo verso sud, al confine con la Liguria, potrete addentrarvi nelle Langhe, un territorio situato tra le province di Cuneo e Asti, costituito da un esteso sistema collinare, delimitato dal corso dei fiumi. Da queste località provengono moltissimi vini pregiati del Bel Paese, come il Barolo. Passando per i piatti tipici dell’area, alcuni dei nomi sono sicuramente la Bagna Cauda (nome piemontese traducibile come "salsa calda" a base di olive, aglio e acciughe) e i Ravioli del Plin.

In ogni caso, qualunque siano i vostri interessi, accorre in vostro aiuto la piattaforma Loquis, un sito che offre dei podcast di qualche minuto dove vengono spiegate e raccontate nel dettaglio alcune delle mete più ambite della Regione. In pochi semplici passi riuscirete a scoprire le straordinarie bellezze del Piemonte.

Attraverso l’innovativo Podcast avrete la possibilità di consultare circa cinquanta mete turistiche, suddivise in video con immagini accompagnate da descrizioni accurate del posto.

La diversità delle mete è notevole e accontenta tutti i tipi di turisti: dai monumenti come palazzi e chiese, fino a escursioni tra la natura piemontese.

(descrizione)

Un esempio è indubbiamente il Santuario di Vicoforte, situato nell’omonimo comune a pochi kilometri da Mondovì. Attira turisti da tutto il mondo grazie alla Cupola ellittica più grande al mondo.

La visita si chiama “Magnificat”, ed è suddivisa in due percorsi. Con il percorso completo vi sarà fornita l’attrezzatura per fare una scalata fino a 60 metri di altezza in totale sicurezza, immersi all’interno degli affreschi della Cupola dove potrete ammirare tutta la pianta del Santuario.

(descrizione)

All’esterno ci si affaccia sullo splendido paesaggio del monregalese, che vi regala uno scorcio bellissimo sulle Alpi.

Per gli amanti del vino invece è possibile visitare le migliori vigne e cantine della pianura piemontese, come per esempio la Vigna dei Pastelli, situata a Coazzolo.

(descrizione)

Il percorso all’aria aperta procede lungo il versante di una collina e la sua particolarità è data dalla presenza di pastelli colorati giganti. Ogni pastello è posto all’inizio di un filare della vigna, dove potrete godervi attimi di vera pace.

Infine, sulla cima potrete trovare un tavolo dove vengono effettuate degustazioni e piccoli eventi. Qua la creatività di un’azienda gioca un ruolo fondamentale, perché porta un vero e proprio valore aggiunto al territorio delle Langhe.

Ovviamente queste sono solamente alcune delle attrazioni visitabili in Piemonte e in tutta Italia. La regione è un luogo accogliente con una natura abbondante, un paesaggio fortemente variegato, costellato di capolavori d'arte, creati nel corso dei secoli, abbinato a un paradiso di sapori e delizie tutte da scoprire.