/media/post/pv9rtb3/langhe.jpg

Piemonte e le Langhe

Dolci e Redditizie Colline Piemontesi

Oltre che per le manifestazioni dedicate al tartufo ogni autunno e specifcatamente nella città di Alba, le Langhe e il Roero sono rinomati in tutto il mondo per i loro pregiatissimi vini, su tutti il Barolo ma anche il Barbera, il dolcetto e il nebbiolo.

Niente di cui stupirsi, visto che il profilo morfologico della zona (vedi immagine di copertina), con filari di creste tra le quali si insinuano profonde valli, sembra fatto apposta per favorie la coltivazione della vite.

La bellezza dell'ambiente e la vastità dei panorami è la migliore promozione per invitare visitatori da tutto il mondo in queste terre dove l'arte e la cultura hanno lasciato nei suggestivi borghi documenti di grande valore.

 

(descrizione)

 

Una terra vissuta e lavorata da tempo immemore, come testimoniano le architetture rurali e le cappelle campestri. Quà e là, fanno capolino dalle colline gli antichi forti costruti dalla caste feudali dei Del Carreto, degli Incisa, degli Spinola, e dei Doria posti a vigilare una terra che a  lungo è stata di frontiera per questo interessata da continui eventi bellici.

Un passato la cui testimonianza resta a noi nel rilevante patrimonio artistico, con i monumenti di maggiore interesse concentrti ad Alba e Cherasco.

 

(descrizione)

 

Da non dimenticare la Gastronomia variata e ricca come i vini.

Trionfano i bolliti , la fonduta, la bagna cauda, i formaggi profumati d'alpeggio e le rinomate fragole di Roero.