/media/post/5lplbv5/piazza-san-marco2.jpg

Piazza San Marco

L’ unica piazza di Venezia

Piazza San Marco è la sola piazza di Venezia. Anzi per essere esatti: Piazza San Marco è la sola piazza di Venezia almeno nel nome. Perché tutte le altre “piazze” della città non hanno diritto a chiamarsi “piazza”, ma si chiamano "campo".

Da qualsiasi punto di vista si guardi Piazza San Marco, questa piazza è uno spazio architettonico straordinario. Non c’è nulla, in quei 170 metri di perimetro, che sia fuori luogo, che sia un errore, che sia una stonatura.

 

(descrizione)

 

Piazza San Marco, Venezia: la storia

Questa la storia di Piazza San Marco. Nell’828 a Venezia arrivò il corpo di San Marco: fu allora che iniziò la costruzione della Basilica che ne porta il nome. Edificio che nel corso del tempo fu più volte ricostruito. I cavalli posti a coronamento della Basilica arrivarono invece dopo la conquista di Costantinopoli, con la Quarta Crociata: nel 1204.

 

(descrizione)

 

Secoli di rifacimenti, lavori, demolizioni non hanno comunque intaccato il fascino di questa piazza, che invece è andato sempre più aumentando. Piazza San Marco è sempre stata il cuore della città, basti pensare che il Palazzo Ducale era sede del governo e delle supreme magistrature della Repubblica.

Nel cortile del Palazzo si tenevano addirittura cacce a i tori.

 

Piazza San Marco: i caffè

I caffè, legati indissolubilmente all’immagine di piazza San Marco, fecero la loro prima comparsa nel Settecento. Assieme al Carnevale, ma questa è un’altra storia.

 

 

leggi anche