/media/post/vubg8b4/naxos_isola_piu_grande_cicladi_naxos_chora.jpg

Naxos, l'isola più grande delle Cicladi

Bellissima e autentica, Naxos è l'isola adatta a tutti

La più grande dell’arcipelago è perfetta per provare davvero la vita della “Grecia delle isole”. Semplice, adatta a tutti, vicinissima a Paros, Mykonos e Santorini

 

(descrizione)

 

Naxos è ciò che si cerca quando si pensa alla Grecia. È un’isola semplice, adatta a molti generi di viaggiatori, comoda da inserire in un itinerario che preveda tappe in diverse delle isole Cicladi – è praticamente attaccata alle sorelle Paros, Mykonos e Santorini – e la sua gente è genuina e disponibile.

 

(descrizione)

 

Naxos Chora è la città principale: abbastanza grande per non annoiarsi ma piccola tanto da essere girata a piedi, ha un caratteristico intrico di vie strette arroccate su una collina, dove il bianco delle pareti si mescola a esplosioni improvvise dei colori delle porte e delle bouganville.

 

Il centro storico è diviso in due borghi veneziani ben riconoscibili: Bourgos, dove anticamente vivevano i greci, e Kastro, la cittadella dei romani. Quest’ultima, arroccata su una collina a ridosso del lungomare, è la zona più affascinante: fu costruita nel 1207 e ancora si possono ammirare splendide ville veneziane. Molto caratteristico il villaggio di Halki: è adatta a chi ama lasciar scorrere il tempo, magari curiosando tra i negozietti tipici, indugiando nei piaceri culinari della regione o fotografando le ville storiche del centro.

 

Da visitare anche Moustsouna, un paesino di pescatori che si affaccia sul mare, dove in piccoli ristoranti come il The Net si può assaggiare il pesce del giorno. Ma le vere protagoniste sono le spiagge, lunghi arenili di sabbia finissima, con fondali bassi e acque cristalline. Tra le molte consigliamo Agios Prokopios sulla costa ovest, con mare limpido e tranquillo – alloggiare al Naxos Island è perfetto per godere di questo angolo di paradiso – per la costa Kelidos, ancora totalmente selvaggia e con il promontorio costellato di piccole grotte, mentre a sud non può mancare una tappa nella baia di Ponormos.

 

(descrizione)

 

E ancora Agia Anna e Agios Prokopios, le due spiagge più belle nei dintorni della capitale, con sabbia morbissima e mare limpido, o Aliko,un susseguirsi di piccole baie una più bella dell’altra. Per godere ancora di più di questi panorami vale la pena scegliere un resort che guarda il mare: come Naxian Collection, con le sue camere e ville dallo stile greco moderno rivolte verso la costa.

 

(descrizione)

 

Le suite sono molto chic, le ville hanno due piani e la struttura, per tutti, mette a disposizione un ristorante di lusso, giardini rigogliosi e attività come lezioni di cucina ed escursioni in barca. E come dimenticare il cibo, parte integrante della cultura greca: l’isola è piena di locali come la Giannis Taverna, ideale per pasti leggeri e saporiti, o Metaxi Mas, dove la cucina più genuina e tipica si unisce a un’atmosfera amichevole e autentica.

 

Da non perdere anche il bellissimo entroterra, ricoperto da foreste di cedri del Libano che si alternano a campi coltivati ad uliveti e frutteti: da questi campi nasce il Kitron, liquore locale prodotto con una varietà particolare di limone, da assaggiare alla storica distilleria Vallindras nella piazza principale di Halki, che lo produce dal 1896.