/media/post/dgsv9ee/mykonos_10_cose_da_fare.jpg

Mykonos: 10 cose imperdibili

Cosa fare e vedere

Mykonos, l'isola della mondanità, offre tantissime opportunità. Ecco un elenco di 10 cose imperdibili: spiagge, centri storici, vita notturna, tour in motorino ed escursioni.

(descrizione)

1) Prendere il sole sulla spiaggia di Paraga

Sabbia finissima, ombrelloni-palma e mare così trasparente che sembra di camminare sull’acqua: prendere la tintarella qui è un must.

 

2) Un giro del centro storico di Mykonos

Le stradine della città sono molto suggestive, tra fiori colorati, pareti bianche e i caratteristici infissi dipinti di blu intenso: passeggiare qui è come essere in un dipinto.

 

3) Un giro da Jimmy’s Gyros

I gyros di Jimmy sono leggendari e sono anche venduti a un buon prezzo. Aperto fino a notte fonda, è una deliziosa esperienza culinaria in puro stile greco.

(descrizione)

4) Cena alla Piccola Venezia

“Little Venice” è una pittoresca parte della città che è quasi sospesa sul mare e ricorda proprio la nostra città lagunare. Suggestiva al tramonto.

 

5) Festa fino all’alba

Se c'è una cosa che non manca a Mykonos è la vita notturna. Tra bar, night club e discoteche c'è l'imbarazzo della scelta.

(descrizione)

6) Il faro Armenistis

Una piccola escursione lungo un sentiero porta alla scogliera e al faro, dove godere un panorama mozzafiato.

 

7) Girare in motorino

È un modo molto tipico e originale di spostarsi tra spiagge e cittadine. Si può affittare sul posto e godersi tutto il divertimento.

 

8) I mulini

I mulini di Mykonos sono probabilmente l’attrazione più riconoscibile dell’isola. Costruiti nel Cinquecento per macinare il grano, oggi queste iconiche strutture sono tra i siti più fotografati dell'isola.

 

9) Un cocktail al Belvedere

La terrazza dell’omonimo hotel di lusso diventa cornice per gli aperitivi più belli dell’isola: un cocktail in mano e il tramonto rendono l’esperienza davvero unica.

 

10) Escursione a Delos

A poco più di tre miglia da Mykonos, è l’isola sacra di Apollo e Artemide, e un sito archeologico Patrimonio Unesco. Un vero tuffo nel fascino del passato!

 

Curiosità: l’architettura delle Cicladi

Le casette bianche dai tetti blu sono forse l’immagine più comune che viene in mente se si pensa alla Grecia. In realtà non tutte le isole greche presentano questo tipo di architettura (alcune, ad esempio, risentono della dominazione veneziana e hanno un aspetto molto “ lagunare”, che è prettamente tipica dell’arcipelago delle Cicladi.

 

Salta subito agli occhi lo stile dalle linee frugali, caratteristica nata per adeguarsi al territorio: le case sono semplici, infatti, per la scarsità di materiale, il tipico colore bianco serve a disperdere il calore che si accumula nella stagione estiva, mentre i tetti piatti e la forma a cubo devono resistere ai forti venti. Anche il fatto che siano tutte attaccate ha uno scopo ben preciso, quello di fungere come mura di protezione in caso di attacchi dei pirati. Per quanto riguarda le rifiniture della casa, la scelta del colore è piuttosto libero: generalmente porte, finestre e balconi sono blu, ma se ne trovano anche di molti altri colori. Gli esempi più iconici di questo tipo di architettura si trovano a Mykonos e Santorini.

 

Clicca qui per scoprire i mulini e i palazzi veneziani di Mykonos.