/media/post/dalv89v/moscheablu.jpg

Moschea Blu ad Istanbul

La Moschea Blu di Istanbul, architettura senza tempo e uno dei monumenti più visitati in Turchia

Tra i monumenti più famosi di Istanbul c'è la Moschea Blu, che prende il nome della oltre ventimila piastrelle di inzik che decorano l'interno. La Moschea Blu fu commissionata dal Sultano Ahmet e venne costruita tra il 1609 e il 1616.

Questa è senz'altro una delle moschee più belle al mondo nonché uno dei monumenti più visitati di Istanbul e della Turchia.

 

Moschea Blu - Curiosità

Minareti - Ogni minareto possiede due o tre balconi. Quando fu costruita, con i suoi sei minareti, fu considerata da molti una sfida sacrilega alla maestosità della Mecca.

Cupole - L'interno delle cupole è dipinto con motivi mesmerici. In origine l'effetto decorativo era amplificato dai vetri colorati delle finestre.

 

(moschea blu minareti instanbul)

 

Moschea Blu - Informazioni

La Moschea Blu si trova nel cuore del Sultanahmet, il centro storico della città, punto di partenza ideale per un itinerario ad Istanbul.

 

(Moschea Blu si trova nel cuore del Sultanahmet)

 

La moschea è aperta tutti i giorni dalle 9 fino ad un'ora prima del tramonto ed è consigliabile evitare di entrare durante le preghiere (gli orari sono affissi all'esterno).

Da 1 maggio al 30 settembre (alle 19.30), in uno spazio del parco tra la mosche e la Basilica di Santa Sofia, si tiene uno spettacolo di musica e luci gratuito.

Per entrare nella Moschea Blu è necessario togliere le scarpe e coprire spalle e ginocchia (le donne devono coprire anche il capo).

Per maggiori informazioni consultate il sito dell'Ufficio Cultura dell'Ambasciata di Turchia