/media/post/puzaq7s/monteriggioni.jpg

Monteriggioni

Il borgo toscano da cui si entrava all'inferno

 

(descrizione)

 

Monteriggioni, in provincia di Siena, è uno dei borghi più belli della Toscana anzi d’Italia ed era considerato, nel Medioevo, luogo di entrata all’Inferno.

Un'entrata all’inferno dopo tutto con un certo fascino a vedere la bellezza di Monteriggioni, borgo che oggi sembra piuttosto aver dimenticato fuoco e fiamme per immergersi in un’altra storia.

Oggi a Monteriggioni, infatti, non c’è più ombra del Medioevo e dell’Inferno. Quello che più salta agli occhi passeggiando per la straordinaria piazza di Monteriggioni è la gran quantità di turisti inglesi che amano questo borgo e che vengono a visitarlo. 

 

Storia di Monteriggioni

 

(descrizione)

 

La fama di rocca inespugnabile Monteriggioni se la porta addosso come fossero le pietre delle sue mura. Quelle mura che circondano, quasi intatte, l’antico borgo di Monteriggioni sono  la grande attrazione di questo paese.

Le mura di Monteriggioni furono a lungo contese tra Firenze e Siena, in un continuo duello tra eserciti, tra uomini mandati a morire per guadagnare un pezzettino di fama e di potere.

Firenze o Siena? Tante le battaglie che videro protagoniste e sempre antagoniste queste due città. La Toscana, allora, era un campo di battaglia e al centro di questo campo in perenne disputa c’era proprio Monteriggioni, posta sotto assedio il 22 agosto del 1553.

L’assedio di Monteriggioni si può riassumere così: i senesi dentro le mura: i fiorentini fuori. Poi ci fu un tradimento. Un abitante infido di Monteriggioni. E il borgo perse la sua leggendaria inespugnabilità.

Fu stremato, ridotto alla fame, ma non fu colpa delle mura di Monteriggioni, quelle hanno resistito, quelle resistono ancora.

Fu colpa di un uomo – traditore – che fu poi dilaniato dal rimorso.  E sulle mura – intatte – di Monteriggioni pare continui a vagare l’anima persa del traditore. E’ il fantasma di Monteriggioni. Che è possibile “incontrare” dal momento che ai turisti è permesso passeggiare sui camminamenti delle mura, ed ammirare il paesaggio attorno.

Da visitare intorno a Monteriggioni

Per chi venga a visitare il borgo di Monteriggioni, c’è un altro posto che merita una visita.

Si trova fuori le mura di Monteriggioni: è il castello di donna Sapìa. Una figura storica bellissima e un’ennesima vicenda d’amore. Il castello oggi risente del trascorre del tempo. Ma vale la pena vederlo.