/media/post/9ft7sl4/Mont_Sant_michel.jpg

Mont Saint Michel, il borgo delle maree

L'affascinante spettacolo del borgo che si trasforma in isolotto Mont Saint Michel

Mont Saint Michel è una sorta di mito, un isolotto roccioso che sorge in mezzo al mare, nel nord della Francia, al confine tra Normandia e Bretagna.

Questo paese ha un fascino tutto suo, quasi incantato e chi arriva fino a qui sembra di essere capitato in nel regno delle fiabe.

A Mont Saint Michel si può arrivare dopo un itinerario in Normandia, tra i luoghi più belli di questa regione francese.

Questo luogo inserito nel patrimonio Unesco dal 1979, è costituito da una montagna di granito che sorse tanto tempo fa dal mare, sorretta da lastre di ardesia. E' il luogo dove, si dice, San Michele Arcangelo riuscì a cacciare il diavolo dalla terra. Qui le maree variano due volte al giorno, uno spettacolo meraviglioso, da non sottovalutare però dal punto di vista della sicurezza. Si dice che la risalita delle acque si avvicini alla velocità di un cavallo al galoppo.

All'interno di Mont Saint Michel il flusso dei turisti curiosi, tra negozi e ristoranti, si alterna a quello delle maree. L'unica strada di Mont St-Michel, da tutti chiamata la Grande Rue, si inerpica fin sulla cima dell'isola in un turbinio di scalini e curve tortuose. Tra i ristoranti consigliati per chi si vuole fermare a Mont Saint Michel consigliamo: Ferme Saint Michel, La Sirene e Le Pre Sale.