/media/post/rd4te88/mole.jpg

La Mole Antonelliana. Il monumento più famoso di Torino

Il monumento più famoso di Torino

La Mole Antonelliana nasce come sinagoga. Era la seconda metà dell’Ottocento quando la comunità ebraica di Torino decise di finanziare la costruzione della Mole. Ma la storia di questo edificio subì un destino beffardo

La Mole Antonelliana è una strana costruzione. È uno degli edifici in muratura più alti d’Europa. Strano edificio, non c’è dubbio, costruito a partire dal 1863. In origine la Mole Antonelliana doveva essere la sinagoga della città di Torino. La regale, elegante – e anche un po’ snob -  Torino. Ecco la storia della Mole Antonelliana.

 

Mole Antonelliana di Torino: la nascita come sinagoga

 

 

(descrizione)

 

Nel 1862 la comunità ebraica aveva comprato il terreno e aveva affidato il progetto della sinagoga (diventata poi la Mole Antonelliana) ad Alessandro Antonelli. Un architetto novarese. Il quale dapprima aveva disegnato una costruzione a cupola alta 47 metri. Poi ci ripensò. E aumentò i metri, arrivando fino a 113. Nel 1869, a lavori già iniziati, la comunità ebraica decise di bloccare il finanziamento della Mole Antonelliana. Le modifiche volute dall’Antonelli erano troppe. E il progetto passò quindi sotto la tutela e i finanziamenti del comune di Torino. Mentre i metri della Mole aumentavano.

 

Mole Antonelliana: la storia dell’angelo d’oro (scomparso). E la sua altezza

 

(descrizione)

 

Il percorso acrobatico della guglia della Mole Antonelliana, la sua sfida al cielo, si arrestò a quota 167. Era il 1889. Ma la storia della Mole non finisce qui. Dieci anni più tardi, sulla cima della Mole fu sistemato un angelo d’oro, il cui folgore alato fu inesorabilmente abbattuto da un nubifragio nel 1904. I torinesi – gente testarda – non si arresero. Al posto dell’angelo fu messa una stella.

 

Mole Antonelliana: il (secondo) nubifragio che abbatté la stella

Destino beffardo anche quello della stella della Mole Antonelliana. La quale fu spazzata via da un nubifragio che si portò via pure  43 metri di guglia. Dopodiché i soliti torinesi la ricostruirono di nuovo. E ancora oggi la Mole Antonelliana svetta tra i voli degli uccelli.

 

Mole Antonelliana: prezzi e orari per visitarla

Sede della Mole Antonelliana: Via Montebello 20
Telefono: 011 8125658
Apertura: da martedì al venerdì dalle 9 alle 20, sabato dalle 9 alle 23, domenica dalle 9 alle 8, lunedì chiuso

La guida di Torino
Itinerari consigliati a Torino
Museo Egizio di Torino