/media/post/4lrptzu/Mare_Lazio.jpg

Mare del Lazio: alla scoperta della costa laziale

Le località di mare del lazio da scoprire in un itinerario che va dalla riviera di Ulisse alla riviera degli etruschi

Il litorale laziale, a poco più di un'ora da Roma, è una destinazione fatta di incantevoli spiagge, di località marittime dalla storia millenaria, luoghi dove Omero ambientò lo sbarco di Ulisse e dove Virgilio collocò le vicente italiche di Enea. Luoghi, panorami e mare amato da impertori e dove ancora oggi moltissimi turisti scelgono di passare le loro vacanze e weekend al mare. Il Mare del Lazio è un itinerario ricco di luoghi della storia, ville romane, borghi di mare, spiagge incantevoli, alla scoperta del litorale laziale tra miti e leggende. Un viaggio lungo la costa del Mare del Lazio tra la Riviera di Ulisse e la riviera degli etruschi.

Mare del Lazio: dalla Riviera di Ulisse alla Riviera degli Etruschi

(descrizione)

Partiamo dal sud della provincia di Latina e incontriamo per primi Scauri e Minturno che, oltre ad essere note località di mare, ospitano resti di antiche ville romane di età imperiale e repubblicana. Da qui si prosegue verso il Parco Nazionale del Circeo e la Riserva narturale regionale della Riviera di Ulisse che si estende lungo la costa meridionale del Lazio su un territorio di 434 ettari di area terrestre e 80 ettari di area marina, e presenta promontori, falesie, grotte e fondali ricchi di vita, vegetazione mediterranea con specie rare.

(descrizione)

Si prosegue per Gaeta le sue splendide spiagge e il suo mare dichiararto Oasi Blu, si prosegue verso l'elegante Sperlonga, dove oltre al fascino del suo promontorio naturale la fanno da padrone i resti archeologici della Villa di Tiberio con il suo Museo Archeologico, si prosegue verso Terracina che oltre al mare e alla tradizione culinaria vede il suo simbolo principale nell'antico tempio di Giove Anxur che domina la cittadina dal sovrastante Monte Sant' Angelo.

(descrizione)

Continuando a salire si arriva a San Felice Circeo indelebilemnte legata alla figura della maga Circe cantata da Omero nell'Odissea, Il Promontorio del Circeo si propende verso il mare per oltre 541 metri, località quella del Circeo molto frequentata in estate. A breve distanza sorge Sabaudia, la cui fondazione risale all'epoca fascista, ma che è tra le località di mare più frequentate e amate dai residenti romani che appena possono si rifugiano qui. 

Continuando a risalire la costa laziale incontriamo le due cittadine di mare Anzio e Nettuno, la prima nota per lo sbarco e per aver dato i natali agll imperatori Nerone e Caligola, la seconda che conserva nonostante la grande espanìsione l'antico assetto di borgo medievale. E quindi giungiamo ad Ostia Lido più conosciuta come il Lido di Roma e a Torvaianica con i suoi 15 km di spiagge e dove il mito vuole sia sbarcato Enea prima di fondare la città di Roma.

Proseguendo il nostro viaggio lungo il mare del Lazio giungiamo a Roma e proseguiamo verso Viterbo qui la costa si articola in 85 km di costa della maremma laziale. Tra le principali località della costa vi sono: Santa Marinella, Civitavecchia, Cerveteri, Ladispoli, Tarquinia.

(descrizione)

Santa Marinella molto amata dai surfisti e dai dagli amanti delle immersioni per la bellezza dei fondali, con il castello di Santa Severa a fare da sfondo scenografico. Cerveteri e l'imponenza della sua necropoli monumentale della Banditaccia, Tarquina che conserva oltre 200 tombe dipinte  nella necropoli etrusca di Monterozzi, anche qui mare e spiagge che fanno da incantevole contorno a luoghi della storia e siti archeologici di notevole importanza.