/media/post/efuhfp9/ny_ristoranti_etnici_prev.jpg

Mangiare a New York - Ristoranti etnici

I ristoranti etnici di New York sono la nuova frontiera del gusto in città, tra sapori esotici e il meglio dell'offerta gastronomica internazionale

Grazie alle numerose minoranze, i procedimenti e le ricette dei molti popoli che abitano la città si tramandano ancora e rendono New York un’enciclopedia di sapori. Per un'esperienza diversa, basta chiedersi dove mangiare a New York nei migliori ristoranti etnici della città.

 

(descrizione)

 

La cucina giapponese, che a New York ha trovato un trampolino per lanciarsi in tutto il mondo, è ben rappresentata da Momofuku, un vero e proprio impero dei sapori del Sol Levante.

 

(descrizione)

 

Da un semplice noodle bar, lo chef David Chang ha esteso i suoi confini in tutti gli Stati Uniti. Il Ssäm bar sulla 2nd Avenue è considerato uno dei 100 migliori ristoranti del mondo, e porta la cucina nipponica ad altissimi livelli di eccellenza.

 

(descrizione)

Takashi è diverso dal tipico ristorante giapponese. La principale ispirazione è infatti lo yakiniku, il barbecue tradizionale, su cui vengono cotti tagli di pesce e di carne.

 

(descrizione)

 

È ormai un'istituzione il Nobu, il primo dei tanti ristoranti targati Matsuhisa, aperto in collaborazione con Robert De Niro e spesso affollato dalle celebrities.

 

 

È stata a lungo attesa, e accolta da grandissima affluenza, l’apertura di Ivan Ramen, ristorante giapponese da tempo acclamato a Tokyo: qui vengono servite ottime zuppe di ramen, e la lista d’attesa per le prenotazioni la dice lunga su quanto sia apprezzato nella Grande Mela.

 

 

Chi preferisce i sapori cinesi non può farsi mancare una serata al RedFarm, dove ravioli e involtini sono realizzati con ingredienti di altissima qualità. A TriBeCa, il Tamarind è considerato il miglior ristorante indiano: i suoi piatti tipici sono reinterpretati in un’ottica gourmet.

 

(descrizione)

 

Le stesse caratteristiche presentano Pok Pok Ny, dedicato alla cucina tailandese ed Estiatorio Milos, incentrato invece sulla tradizione gastronomica greca.

 

 

Famosissimo in città il Dirty French, che propone la formula dei bistrot francesi sul nuovo continente.

 

 

Un vero must di New York è anche la cucina messicana: per una versione più raffinata si può andare da Cosme, dove lo chef Enrique Olvera miscela sapori tradizionali e una vena di contemporaneità, mentre per un’atmosfera più informale si può scegliere Dos Caminos, dove Ivy Stark propone un’ampia scelta di piatti messicani e una selezione di oltre cento tipi di tequila e cocktail.

 

 

Da non perdere, i migliori ristoranti accessibili a New York, e le nuove aperture!