/media/post/heauusr/lefkada_un_paradiso_incontaminato.jpg

Lefkada: paradiso incontaminato

Lefkada, l'isola più tranquilla dello Ionio

Paradiso incontaminato delle isole Ionie, mare turchese e spiagge selvagge, Lefkada è un luogo magico, lontano dal turismo di massa. Un'isola tranquilla, che offre opere d'arte, botteghe caratteristiche e boutique hotel.

 

(descrizione)

 

Uno zaffiro adagiato sul Mare Ionio: così può essere definita Lefkada (conosciuta anche come Leucade), meta ideale per chi cerca un viaggio in Grecia lontano dal caos. C'è molto da girare ed esplorare, a partire dal capoluogo omonimo, una città in puro stile greco dalle case policrome con i tetti di tegole, le belle piazze, le stradine strette. Particolarmente interessanti da visitare il Castello di Agia Mavra, costruito nel 1300, e il Museo Archeologico, con ritrovamenti degli scavi dell’isola che coprono il periodo dall’età neolitica fino a quella tardo-romana. Usciti fuori dalla città principale si incontrano tanti altri luoghi interessanti: presso Nydri – villaggio cosmopolita e sede del porto più affollato dell’isola – si trovano le cascate Dimostri, espressione della grande ricchezza delle acque del sottosuolo.

 

(descrizione)

 

Dal borgo partono anche numerose escursioni che portano a scoprire angoli nascosti, come la caverna Papanikolis e il famoso isolotto Skorpios, teatro dell’amore tra Aristotele Onassis e Jackie Kennedy. Il posto ideale per lo shopping è invece Karia, paesino caratteristico dell’entroterra dove il tempo sembra essersi fermato. Questo piccolo borgo è il paradiso di pizzi e merletti, l’arte più tipica dell’isola: sono venduti in botteghe contrassegnate dall’insegna Kenthmata e stupiscono con i magnifici ricami fatti a mano. Deliziosi anche Vasiliki, tipico borgo di pescatori noto soprattutto per la sua baia amata dai surfisti, e Agios Nikitas, pittoresco villaggio da cui, con una camminata, si raggiunge la selvaggia spiaggia di Milos.

 

E a proposito di spiagge, sono loro le protagoniste dell’isola. La parte occidentale dell’isola si distingue per le coste rocciose e le lunghe spiagge bianche che contrastano con il color smeraldo del mare, caratteristica da cui è nato il nome Lefkada. Tra le spiagge più belle Egremni, da cui si dice che si goda del tramonto più bello della Grecia, e Porto Katsiki, molto scenica con le sue scogliere bianche che contrastano col mare azzurro.

 

(descrizione)

 

La parte orientale  è invece più dolce e mite, ed è caratterizzata da baie riparate dal vento, come la piccola Dessimi. Bellissima anche la parte sud, che vanta spiagge di straordinaria bellezza come Agiofili, Mikros Gialos e Kalamitsi. Lefkada è famosa anche per i suoi ristoranti, dove fare il pieno di delizie locali: come alla Maria’s Tavern, adagiata tra le colline dell’entroterra, dove Maria Kolyva apre la sua casa e prepara piatti squisiti con quello che cresce nel suo giardino. Si può ordinare il proprio cibo preferito per telefono, il giorno prima, o andare in taverna e scoprire la sorpresa dei piatti del giorno!

 

(descrizione)

 

Stavros invece si affaccia sulla banchina di Sivota, e attira subito per il suo ambiente colorato di azzurro e blu e per i suoi piatti tipici, come la zuppa di pescato del giorno. E cosa c’è di meglio del dormire affacciati sul mare azzurro? È la vista che si ha scegliendo una delle luxury room del San Nicolas, boutique hotel dallo stile contemporaneo e cosmopolita costruito sulla baia di Mikros Gialos. Da non perdere anche l’esclusivo Crystal Waters: 28 camere di lusso, ognuna con un design moderno e unico, ricche colazioni tipicamente greche, pranzi in piscina e esperienze gastronomiche di primo livello Sapphire’s Restaurant.

 

(descrizione)

 

Di grande eleganza anche Villa Veneziano, splendida residenza costruita dal magnate russo Sergei Kauzov in memoria della moglie Christina Onassis: oggi ospita cinque suite lussuose, affittabili singolarmente o ad uso esclusivo.