/media/post/3a9adz3/lecce.jpg

Lecce

alla scoperta del barocco

Nel centro storico di Lecce il barocco è dappertutto: nelle chiese, negli edifici: qui si cammina in un museo a cielo aperto.

A dominare tutto è la pietra leccese, il materiale in cui è costruito gran parte del centro, una pietra bianca che cambia colore in base all'intensità della luce del sole.

Ma Lecce è anche il Salento e alcune delle spiagge più belle della Puglia. Qui si può affittare una casa vacanza e godersi il mare accanto a città piene di vita e di eventi, come la Notte della Taranta.

 

Cosa vedere a Lecce

 

(descrizione)

 

L'Anfiteatro Romano, che si trova nella centralissima Piazza Sant'Oronzo, è uno dei monumenti più antichi di Lecce, e un famoso luogo di ritrovo.

Il monumento simbolo del barocco leccese è la chiesa di Santa Croce, da ammirare durante una giornata di sole, come anche la splendida Piazza del Duomo.

Lecce non è solo barocco, ma anche il folklore e le tradizioni popolari del Salento. Per chi volesse approfondire queste tematiche, consigliamo di visitare il Museo delle Arti e delle Tradizioni popolari del Salento (Abbazia di S. Maria delle Cerrate - Marina di Casalabate).

 

I locali e la vita notturna di Lecce

 

(descrizione)

 

Una delle mete di ritrovo preferite dai giovani di Lecce è Piazza Vittorio Emanuele (o Piazzetta Santa Chiara), dove si trova l'Urban Cafè, luogo ideale per prendere un drink. Oppure si può optare per una lunga passeggiata lungo Via Palmieri, Via Libertini o Via Trinchese, tre strade molto frequentate dai giovani leccesi.

Per chi, prima di iniziare a vivere la notte, volesse provare una delle specialità culinarie di Lecce, può farlo in una delle storiche osterie: Osteria da Angiulino (Via Principi di Savoia, 24), Mamma Lupa (via degli Acaya, 12) e Divina Provvidenza (via Taranto, 67).

 

I consigli di Marcopolo

 

Gli hotel consigliati: Leccesalento Bed and Breakfast, President Hotel

 

I ristoranti consigliati: Osteria degli spiriti, Picton