/media/post/prb97qe/la_gallura.jpg

La Gallura

La Sardegna non è solo mare

La Gallura è una regione della Sardegna antica e dai mille fascini, e non finisce di stupire nemmeno lasciandosi il mare alle spalle e inoltrandosi nell’entroterra.

 


Intorno al paesino di Arzachena si trovano numerose testimonianze dell’antica storia della Sardegna, come la tomba dei giganti di Lu Coddu Vecchiu, una delle più spettacolari pervenute fino a noi, e a pochissima distanza, il Nuraghe di La Prisgiona, il più esteso e importante nella Sardegna nord-orientale.

(descrizione)

Procedendo verso l’aperta campagna, si fa un vero tuffo nel passato e nelle tradizioni di quest’area. Uno dei borghi più affascinanti è quello di Luogosanto, che secondo la leggenda fu fondato da alcuni frati francescani nel Duecento.
Qui sopravvivono ben ventidue chiese rupestri, tra cui quella antichissima di San Leonardo, e il castello di Balaiana, residenza del giudice di Gallura.


(descrizione)

Per arrivare ad Aggius, vicino Tempio Pausania, ci vorrà più di una mezz'oretta in macchina, ma ne varrà senz’altro la pena, soprattutto se sceglierete di visitare questa zona al tramonto o di sera. Nei pressi del paese si trova infatti la Piana dei Grandi Sassi, o Valle della Luna, come spesso viene chiamata, un’enorme vallata dominata da formazioni granitiche dalle forme affascinanti, particolarmente suggestive, appunto, alla luce della luna.




A poca distanza, l’Agnata di De Andrè fu di proprietà del celebre cantautore genovese, che amò profondamente la Gallura, e oggi rivive come boutique hotel tra i più romantici in Sardegna, ispirato all’arte povera, dove respirare a pieno le tradizioni e l’atmosfera selvaggia di questi luoghi



(info: agnata.com).