/media/post/pv4athl/firenze_dei_musei_corridoio_vasariano.jpg

La Firenze dei musei

Impossibile visitare Firenze senza essere affascinati dal patrimonio artistico che la circonda

Un viaggio a tappe guidate che fa brillare gli occhi, un percorso artistico e culturale senza eguali, attraverso musei unici al mondo. In più, qualche dritta su come acquistare i biglietti online.

 

Durante la permanenza a Firenze ci sono tappe dalle quali non si può prescindere. Come i musei, unici, che racchiudono opere dal valore inestimabile, un percorso monumentale senza eguali. 

(descrizione)

La Galleria degli Uffizi, costruita su progetto di Giorgio Vasari, è tra musei più famosi al mondo. Custodisce collezioni dal XII al XVIII secolo, alcune delle più importanti opere del Rinascimento. La collezione ebbe inizio con la famiglia de' Medici che, grazie alla sua immensa ricchezza, commissionò lavori ai più grandi artisti fiorentini. 

Il Corridoio Vasariano è il celebre percorso, realizzato nel 1565 dal Vasari, che collega Palazzo Vecchio a Palazzo Pitti, passando per la Galleria degli Uffizi. 

(descrizione)

Il Museo di Palazzo Vecchio è il simbolo del potere civile della città. Tra le stanze più preziose c'è il Salone dei Cinquecento

(descrizione)

La Galleria dell’Accademia deve la sua vasta popolarità alla presenza di alcune sculture di Michelangelo, in particolare il celebre David, qui trasportato nel 1873, per il quale venne realizzata la scenografica galleria. Nell’edificio è ospitato il Museo degli Strumenti Musicali, con il più antico pianoforte verticale. 

(descrizione)

Il Museo Nazionale de Il Bargello nasce nel 1865 e si trova nell’omonimo palazzo detto anche Palazzo del Popolo


Il Museo di San Marco occupa una vasta area dell'omonimo convento domenicano e ne conserva intatta l'atmosfera. La sua fama è dovuta soprattutto ai dipinti di Beato Angelico, uno dei massimi pittori del Rinascimento, che affrescò molti ambienti del convento. 

(descrizione)

La Galleria Palatina si trova all’interno di Palazzo Pitti, dove è allestita la straordinaria quadreria che comprende opere del tardo Rinascimento e del Barocco

 

La Galleria d'Arte Moderna, che è situata al secondo piano di Palazzo Pitti espone dipinti e sculture, per la maggior parte italiani, dalla fine del Settecento fino agli anni della prima guerra mondiale. 

 

Il Museo Casa di Dante, che avrebbe visto i natali di Dante, è stato riaperto al pubblico nel 1994 e si articola in tre piani che scandiscono i momenti fondamentali della vita del poeta. 

Il Museo della Specola espone la collezione di materiale naturale raccolto dai Medici. Aperto nel 1775 è chiamato “Specola” perché nel 1789, vi venne collocato un osservatorio. 

 

Il Museo di Galileo, ex Museo della Storia e della Scienza, raccoglie gli strumenti ideati e realizzati da Galileo Galilei

(descrizione)

Le Cappelle Medicee costituiscono dal 1869 un museo statale, ma la loro storia è strettamente legata a quella della chiesa di San Lorenzo, a cui appartengono. Sono il mausoleo della famiglia Medici e contengono opere di Michelangelo, Buontalenti e Nigetti

 

Il Museo Archeologico fu costruito da Giulio Parigi come residenza della principessa Maria Maddalena de' Medici, in piazza Santissima Annunziata. Fu inaugurato come "Museo etrusco", ma presto, con l'aumento delle collezioni, si rese necessaria un'altra collocazione e dal 1880 fu unito al Museo egizio. 

 

Il Museo dell'Opificio delle Pietre Dure è dedicato a creazioni di pietre dure dove la finezza artistica fa a gara con lo splendore dei materiali. Presenta i tre secoli di brillante attività, in un percorso tra arredi preziosi, banchi e strumenti da lavoro, e un campionario di oltre 600 esemplari di pietre dure e marmi policromi.

 

Dove acquistare biglietti e gadget online

I biglietti per visitare alcuni di questi musei possono essere acquistati online sul sito. La procedura è semplice: basta selezionare il museo, scegliere la fascia oraria e prenotare il biglietto. In periodi di alta stagione è consigliabile programmare per tempo i musei da visitare in modo da evitare le lunghe file. 

E sempre online è possibile acquistare anche i gadget legati ai musei.  Attraverso la ricerca per filtri, è possibile trovare tutti i prodotti legati
a un’opera o un artista. Un altro sito che può aiutare
nella scelta dei musei da visitare è Mus.e, un’associazione che cura la valorizzazione del patrimonio dei Musei Civici Fiorentini e più in generale della città di Firenze. Il consiglio è di controllare sempre gli orari di apertura e chiusura dei monumenti che varia in base alle stagioni e ad alcuni periodi dell’anno.