/media/post/5l54rsd/monferratoweb.jpg

Itinerari Langhe, Roero e Monferrato

Suggerimenti su dove andare e cosa vedere e itinerari da percorrere nelle Langhe, Roero e Monferrato

Quando si pensa alle Langhe, al Roero e al Monferrato vengono in mente paesaggi collinari ricoperti da vigneti, piccoli borghi e castelli medievali.

Il territorio delle Langhe, Roero e Monferrato è compreso tra le province di Alessandria, Asti e Cuneo, ed è unico al mondo. Ha ottenuto un ambito riconoscimento quello di patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, perché qui l’uomo e la natura hanno collaborato in piena armonia e creato paesaggi e ambienti che rendono questa terra unica nel suo genere.

Ma quali i posti da vedere avendo a disposizione weekend o una settimana di vacanza nelle Langhe?
Ecco alcuni consigli su dove andare e cosa vedere nelle Langhe-Roero-Monferrato.

Vi proponiamo alcuni itinerari tra i luoghi del vino, e itinerari tra i principali centri cittadini.

 

Itinerari Langhe: tra i luoghi del vino

Itinerario Langhe del Barolo:

 

(descrizione)

 

Si parte da Alba (famosa per il suo tartufo bianco e per il centro storico ricco di attrazioni), e si arriva nel cuore delle Langhe del Barolo , qui si incontra il castello di Roddi il paesino dove ha sede l'università del tartufo.

Giungendo alla frazione di Gallo D’Alba si intravede il castello di Grinzane Cavour e da Grinzane si prosegue per Serralunga D’Alba borgo medioevale quasi intatto e dove ha sede l’omonimo castello uno dei pochi visitabili delle Langhe. Proseguendo si incontrano i paesi di Castiglione Falletto e di Barolo dove vale sicuramente la pena visitare il castello, una costruzione dalla mole imponente, si erge sul paese dominandolo e che ha subito varie trasformazioni nel tempo.

Per vivere al meglio l’esperienza del vino e i suoi ritmi potete cimentarvi in una passeggiata tra i vigneti, un vero e proprio trekking tra le vigne del Barolo.

 

Itinerario Langhe del Barbaresco

 

(descrizione)

 

Si parte sempre da Alba e si giunge nell’omonimo borgo di Barbaresco dove si erge la Torre Medievale, la più grande e massiccia del Piemonte, sulla cui sommità si può godere un panorama mozzafiato. 

Si prosegue verso Treiso un borgo che merita una visita perché immerso tra i vigneti. Poi si continua in direzione Neive, uno dei Borghi più Belli d’Italia, il paese è un gioiello a cielo aperto, ricco di storia tutta da scoprire. 

 

Itinerario del Barbera

Nizza Monferrato è un piccolo e suggestivo paese, che si estende tra il torrente Belbo e il Rio Nizza. Il panorama delle colline intorno a Nizza Monferrato è costituito dal vitigno di punta di queste colline che è, appunto, il Barbera. Nel centro storico di Nizza si trovano alcuni edifici storici di particolare interesse, primo tra tutti il Palazzo Comunale, del XIV-XV secolo sormontato dall'antica torre campanaria del Municipio.

 

Itinerario dell’Asti Spumante

 

(descrizione)

 

Canelli è sicuramente la città simbolo legata alla produzione dell’Asti Spumante tanto che sia Canelli che l'Asti Spumante vengono proclamati patrimonio mondiale dell'umanità UNESCO, parte integrante del territorio del Paesaggio vitivinicolo del Piemonte: Langhe-Roero e Monferrato.

L'attrazione più originale di Canelli sono le cosiddette Cattedrali Sotterranee, cantine storiche scavate nel tufo calcareo che scendono fino a 32 metri nel sottosuolo, è possibile visitarle ma solo in certi periodi dell'anno.

 

Itinerario Langhe tra Alba, Asti e Casale Monferrato 

 

(descrizione)

 

Sono tre i centri principali da visitare nel territorio delle Langhe, Roero e Monferrato

Alba in provincia di Cuneo, ha un impianto medioevale ed è denominata la città delle cento torri e delle case-forti: godetevela dall’alto con un tour panoramico. Degni di nota sono il Duomo e San Domenico, uno dei più bei monumenti romanico-gotici del Nord Italia. Inoltre non si può non parlare del tartufo bianco per il quale Alba è internazionalmente nota.

Asti, famosa anch’essa per il vino e il tartufo, qui si celebra a settembre il noto palio. Da visitare la collegiata di San Secondo la grandiosa Cattedrale in cotto, il complesso medievale della Rotonda di San Pietro e il sontuoso Palazzo Mazzetti, sede del Museo Civico.

Casale Monferrato, tagliata dal fiume Po, è una città bellissima e ricca di monumenti da visitare, per citarne solo alcuni la Torre Civica a pianta quadrata e che svetta a 60 metri di altezza, ed il bellissimo Duomo di Sant’Evasio, cattedrale romanico lombarda caratterizzata da una inusuale struttura esterna e con all’interno il nartece permeato da un dedalo di volte.