Valle d' Aosta

Piccola e maestosa

La Valle D'Aosta è la regione più piccola d'Italia.

Circondata da vette maestose, le più alti tra le Alpi, come il Monte Rosa, il Cervino, il Gran Paradiso e certamente il più alto di tutti: il Monte Bianco. Il monte italiano più alto e soprattutto il monte Europeo più alto, anche conosciuto come il tetto d'Europa.

La sua posizione è all'estremo nord occidentale della penisola, un piccolo pezzo di terra che si trova tra le sue montagne al confine con Svizzera e Francia.

Courmayeur è sicuramente la cittadina che da sola da lustro e eleganza a questa regione. Una stazione sciistica di notevole pregio (la più importante per la Valle d'Aosta), culla dell'alpinismo (qui nasce la prima scuola dedicata alle guide alpine).

Nel 1922 viene istituito il primo grande parco italiano nazionale, è qui infatti che nasce, tra le sue maestose montagne, il Gran Paradiso, dove gli animali si nutrono, mangiano e vivono nel loro ambiente naturale senza l'inquinamento dovuto alla mano dell'uomo.

Stambecchi, camosci, aquile reali, marmotte e molto altro ancora, sono solo alcune delle specie che godono di questo ambiente.

Grazie alla sua vicinanza con la Francia, storicamente la Valle d'Aosta è una regione di confine che ha avuto sempre un ruolo di mediazione con i cugini francesi, ciò è anche certificato dal bilinguismo della regione e dallo statuto speciale che la regola.

Una caratteristica, quella di essere un crocevia tra Italia e Francia, che è stata assolutamente rinforzata da due grandi tunnel che permettono i trasporti e i collegamenti con le due nazioni vicine, quello del Gran San Bernardo, e soprattutto quello del Monte Bianco, un vero e proprio capolavoro d'ingegneria che sbocca in territorio francese.

Castello di Sarre

La magia del Monte Cervino

Castello Sarriod de La Tour