/media/post/hzpscus/isole_greche_creta.jpg

Isole greche - Creta

La terra dei miti

L’isola di Zeus è una festa per i sensi: bellezza naturale selvaggia, migliaia di anni di cultura e squisita cucina, testimonianze storiche e un mare paradisiaco. Dal borgo di Matala, rifugio di Jony Mitchell, a Cnosso, città leggendaria del Minotauro, fino al capoluogo Heraklion: Creta è un centro vivace e colorato, ricco di opere d'arte straordinarie, botique hotel e locali del divertimento.

 

Non è un caso se, secondo la mitologia classica, Zeus sia nato a Creta. La più grande isola della Grecia è un luogo di straordinaria bellezza che conserva molte testimonianze della sua storia antichissima –che risale fino alla misteriosa civiltà minoica – e custodisce un mare da sogno.

 

Grande e molto popolata, la costa nord è più turistica, mentre il sud rimane ancora più riservato, e conserva ancora quel fascino che la rese meta prediletta degli hippy: borghi come Matala furono il rifugio di Jony Mitchell che proprio qui, nel 1971, compose Carey, Bob Dylan e Cat Stevens, che dormivano nelle grotte preistoriche a strapiombo su un lato della spiaggia. Ci sono ancora, trasformate in museo.

 

(descrizione)

 

Heraklion è il capoluogo dell’isola, una città vivace, popolata, mai ferma. S’inizia la passeggiata tra i colori del porto veneziano, si prosegue verso le mura fortificate che proteggono la cittadella. Dopo uno sguardo alla Fortezza e all’Arsenale è ora di dedicarsi al Museo Archeologico, secondo per importanza solo a quello di Atene: nelle sue sale ospita alcuni fondamentali reperti dell’età Minoica, anche se le testimonianze coprono circa 5.500 anni.

 

(descrizione)

 

Tra questi spiccano il Disco di Festo (1600 a.C), due statuette che raffigurano la Dea dei serpenti, numerosi Rython, contenitori usati per il vino, e i grandi affreschi recuperati nel palazzo di Cnosso. Fate un giro tra i negozietti tipici come Pottery Workshop, dove trovare la tradizionale ceramica cretese realizzata a mano e con un interessante tocco moderno, e poi passate delle notti da sogno all’Amirandes: costruito intorno ad una laguna, l’elegante proprietà è immersa in un’atmosfera sognante, e offre piscine, campi da golf, ristoranti di classe e un’eccellente spa.

 

Un must imperdibile della costa nord è Cnosso, antica capitale minoica e sede del leggendario palazzo protagonista del mito di Arianna e del Minotauro, costruito secondo la storia da Dedalo, chiuso poi nel labirinto con suo figlio Icaro, al quale costruì ali di cera per volare via. Distrutta da un terremoto e poi ricostruita più volte, Cnosso cadde in rovina fino a quando, nel 1900, Sir Arthur Evans la riportò alla luce: sono emersi così gli affreschi, le stanze e gli altri tesori della maestosa città-palazzo.

 

(descrizione)

 

Nel nord-ovest, Chania è considerata la città più bella dell’isola, per il porto veneziano del XIV secolo con il celebre faro, il dedalo di stradine del centro storico e i ristoranti in cui gustare piatti tipici. Provate Tamam, dove Markos e Eva ispirano le loro ricette ai pranzi greci della domenica, Chrisostomos, piatti cretesi cucinati nel forno a legna con ingredienti provenienti dalla zona di Skafia, e Chalkina, davanti al porto, dove si mangia e beve al ritmo di musica greca. Ceramiche e gioielli – le arti più tipiche – si possono acquistare nelle molte boutique del centro storico: come Mitos, negozio chic che propone varie creazioni di artisti locali, o Sifis Jewellery, dove i monili s’ispirano alla terra e al mare.

 

(descrizione)

 

A Chania si trovano anche alcuni dei boutique hotel più eleganti di Creta: regalatevi un soggiorno da Serenissima, lussuoso cinque stelle dallo stile minimalista. Combina la pittoresca architettura dell’isola con elementi moderni, è all’interno di un maniero veneziano del sedicesimo secolo e ospita l’omonimo ristorante, dove ingredienti di alta qualità sono preparati in modo particolare dallo chef Iosif Petrof. Di gran classe anche il Domus Renier, nove camere e suites affacciate sul porto e dove l’atmosfera sospesa nel tempo è trasmessa da un arredamento che richiama il rinascimento cretese. Poco lontano, il Palazzo al Mare incanta con i suoi tavoli sul lungomare, e con i suoi piatti dal tocco internazionale che profumano delle erbe dell’isola. La costa nord è famosa per le sue magnifiche spiagge, da Vai, dove le palme crescono tra la sabbia, alla splendida e solitaria isola di Spinalonga, raggiungibile dal porticciolo colorato di Agios Nikolaos, vivace paese di pescatori che si specchia sul Lago Voulismeni.

 

Da non perdere la più celebre, la spettacolare laguna di Balos, dove una lingua di sabbia unisce il promontorio di Capo Tigani con l’isola di Gramvousa: circondata da un mare turchese, ospita circa 400 specie di uccelli e una vegetazione intatta. Prima di raggiungerla vale la pena fermarsi da Gramvousa: l’ambiente è piacevole e caratteristico, la cucina tradizionale e gli ingredienti sono accuratamente scelti tra quelli locali di stagione.

 

(descrizione)

 

Sono tante le città costiere dove fermarsi e godere del mare magnifico di Creta: Rethymno è un gioiello tutto da scoprire, con la sua città vecchia, gli edifici veneziani, le moschee, i minareti e l’affascinante Idaio Antro, una delle grotte più importanti legate al culto minoico. Il Rimondi è il posto giusto per un soggiorno romantico, una struttura di classe dove la modernità incontra la storia in un mix di eleganza senza tempo, mentre da Avli, in un bel cortile veneziano, la cucina cretese torna a nuova vita e viene proposta con una piacevole creatività moderna.

 

(descrizione)

 

E tra i vicoli fermatevi a scoprire l’antica arte delle icone greche da Alexandra Icons, dove l’artista le realizza a mano seguendo la scuola cretese e le tecniche bizantine. Se volete dormire proprio in riva al mare invece, dovete scegliere Elounda, che vanta la più alta concentrazione di sistemazione a cinque stelle di tutta la Grecia.

 

Tra i più affascinanti segnaliamo il Royal Marmin Bay, boutique e art hotel dal design moderno, con piscine che guardano il mare e ristoranti eccellenti – tra cui l’ottimo gourmet e grill Poseidon – e il Domes of Elounda, uno dei due Marriott Autograph Collection in Grecia. Lussuoso e family-friendly, ha una splendida vista grazie alla sua posizione su una collina, ristoranti di primissimo livello, una spiaggia privata Bandiera Blu e una rilassante spa.

 

La vita notturna di Creta è tra le più intense del paese: Hersonissos è la capitale del divertimento, una bella località balneare che ospita ogni tipo di locale, da discoteche a bar per ogni gusto. Se preferite un divertimento più chic e pacato, Stella Island è l’ideale: il resort è incredibile con le piscine a sfioro, le palme, le strutture in vetro, i lettini sospesi sull’acqua. Si può iniziare la serata con una cena in cui provare la massima espressione dell’arte culinaria da Oceania, e poi proseguire al lounge bar Utopia, sorseggiando cocktail davanti al mare. Malia è il secono centro più mondano e festaiolo: tra tantissimi locali uno dei più frequentati è il Corkers, night club dove si organizzano serate a tema e gare di birra.

 

Se ci si allontana dalla costa nord e si scende a sud, si scopre una Creta completamente diversa, più riservata e tranquilla. Qui i paesi si affacciano sul Mare Libico, dove l’acqua ancora più cristallina ha reso famose le spiagge di Matala, con le sue grotte scavate nella roccia, quella di Fragokastello, che deve il suo fascino alle acque turchesi poco profonde, la meravigliosa Preveli, dove il fiume Kourtaliotis incontra il mare, e Ammoudi, con le baie e le oasi ecologiche. Ma la più bella di tutte è la spiaggia rosa di Elafonissi, una laguna caraibica: le acque sono basse e calde, popolate da pesci e tartarughe, e a piedi si possono raggiungere piccole isole di sabbia, collegata alla terraferma da un passaggio che a secondo delle maree viene ricoperto dall’acqua. Da non perdere lo spettacolo del tramonto, quando il sole crea splendidi giochi di colore.

 

(descrizione)

 

E una volta a sud non mancate di fermarvi a Ierapetra, per poter dire di essere stati nel punto più meridionale d’Europa, e per fare shopping dei prodotti naturali creati in questa zona dell’isola: All About Oil è una piccola attività familiare che produce artigianalmente souvenir a base di oliva, sia olio da cucina che prodotti cosmetici, ma anche gioielli e oggetti intagliati nel legno degli alberi. Botano invece è un’erboristeria d’altri tempi, una bottega di pietra dove trovare la migliore selezione di erbe locali, spezie, tè, gastronomia tipica e saponi, tutti naturali e creati a mano come un tempo.