/media/post/lque8u7/isole_eolie_must_sapori_granite_da_alfredo_pirrone.jpg

Isole Eolie: must e sapori da non perdere

Attività e specialità del gusto nelle Isole Eolie

Se l’arcipelago eoliano è stato inserito nel patrimonio dell’UNESCO un motivo c’è, ed è da ritrovare nella loro natura ricche di fascino e di panorami unici al mondo. Ogni esperienza vissuta tra le isole è unica, ma ce ne sono alcune davvero imperdibili nelle isole Eolie. Ma le Isole Eolie sono anche conosciute per i buonissimi prodotti tipici che rendono la cucina eoliana tra le più estrose e variegate del panorama culinario nazionale.

Must

1) L’arrivo all’alba

I traghetti partono all’alba, e non esiste orario migliore in cui guardare le coste frastagliate, che diventano rosse baciate dai primi raggi del sole e regalano un’accoglienza suggestiva.

2) Un bagno alla spiaggia Bianca, a Lipari

La celebre spiaggia di Lipari è uno spettacolo cromatico di grande bellezza, tra il candore della sabbia e il cristallino del mare.

3) Visitare la grotta del Bue Marino, a Filicudi

La grotta di Filicudi è magica: il mare varia dal blu al turchese, e all’interno si possono contemplare incredibili giochi di suoni e di luce, creati dai raggi del sole contro l’acqua.

4) Alla baia di cala Junco, a Panarea

Piscina naturale incastonata da rocce rosse, che creano un incredibile contrasto col colore smeraldo dell’acqua.

5) L’escursione al cratere, a Stromboli

Una lunga camminata fino alla sommità del vulcano, per ammirarlo in tutta la sua dirompente bellezza.

(descrizione)

6) Bere un bicchierino di malvasia, a Salina

Tipico vino dolce delle isole, da sorseggiare ammirando il tramonto da una terrazza e accompagnato da biscotti al sesamo o al pistacchio della tradizione siciliana

7) Assistere alla Sciara del Fuoco, a Stromboli

Si ammira dal mare  la notte, accompagnati dai pescatori, lo spettacolo della lava che incontra l’acqua.

8) Rigenerarsi alla pozza dei fanghi, a Vulcano

I fanghi di Vulcano fanno bene alla pelle, alle ossa e alle vie respiratorie, e la pozza è uno degli scenari naturali più belli.

9) Immersioni al parco marino di Capo Graziano, a Filicudi

Immergersi e ammirare il museo archeologico marino è una delle esperienze più affascinanti per gli appassionati, per ammirare i fondali pieni di anfore e antichi relitti di navi greche e romane.

(descrizione)

Sapori

 

Sapori ricchi, contrastati, inconfondibili: la storia delle isole Eolie è un susseguirsi di culture diverse che, intrecciandosi e unendosi, hanno lasciato una ricca eredità culinaria.

Il cappero eoliano

Il cappero cresce ovunque nelle isole Eolie. Quello che si mangia è il bocciolo, ma oggi viene usato anche il frutto (cucunci),che va raccolto a mano a partire da maggio e poi lavorato con un procedimento laborioso. Salina ne coltiva due qualità, il nocellaro e la nocella. Originariamente usati per dare forza a insalate, pesci e caponate, oggi è protagonista anche delle ricette più inaspettate, compreso il gelato.

AZIENDA AGRITURISTICA AL CAPPERO

Agriturismo con terreni coltivati e a mano, produce e vende principalmente capperi.

Via Chiesa 3, Pollara (Salina)
tel. 090 98 43 968
alcappero.it

(descrizione)

HOTEL SIGNUM

Nel ristorante la chef  Martina propone un’idea unica, il gelato al cappero, mentre la spa usa prodotti a base della pianta.

Via Scalo 15, Malfa (Salina)
tel. 090 98 44 222
hotelsignum.it 

Malvasia

Guy de Maupassant la chiama il “vino dei vulcani”, per tutti è la malvasia.  Il nome trae la sua origine da una leggenda cristiana, ma la produzione risale addirittura ai tempi dei greci.  Vino D.O.C., ne esistono tre tipologie: una da pasto e due da fine pasto, ha un profumo di ginestra, un gusto deciso ma dolce con note di tamarindo.

TENUTA CAPOFARO- CAPOFARO MALVASIA E  RESORT

La famiglia Tasca coltiva la preziosa uva nella tenuta da 6 ettari, dove acquistare e degustare diversi tipi di malvasia.

Via Faro 3, Capofaro (Salina)
tel. 090 98 44 330/1
capofaro.it

 

CARLO HAUNER-AZIENDA AGRICOLA

Rinomata cantina di Salina che produce dell’ottima malvasia e propone deliziose degustazioni.

Via Umberto I 1, Lingua (Salina)
tel. 339 72 13 713
hauner.it

CANTINE STEVENSON-HOTEL CONTI

Locale in stile coloniale dove si possono degustare delle veloci pietanze e bere vini locali sino a tarda sera.

Contrada Porto Levante (Vulcano)
tel. 090 98 53 247
contivulcano.it

I pomodorini a “pennula”

Questi pomodorini hanno particolari qualità dovute al clima e alla terra, oltre ad avere la forma leggermente allungata da cui ne deriva il nome, e si distinguono per il loro gusto particolarmente dolce.

FRATELLI LAISE

Negozietto di Lipari strabordante di prodotti locali: dai vini ai capperi, passando per i pomodorini in ogni forma, l’ideale per lo shopping gastronomico.

Corso Vittorio Emanuele II 118 (Lipari)
tel. 090 98 12 731
fratellilaise.com

(descrizione)

I Dolci eoliani

Le Eolie possono vantare una raffinata tradizione dolciaria. Accanto alla celebre cassata e ai rinomati cannoli, le isole hanno una serie di biscotti creati appositamente per essere “inzuppati” nei bicchieri di malvasia: i sesamini, fragranti biscotti di pasta frolla ricoperta di sesamo, e i piparelli, biscotti a base di mandorle dal sapore esaltato dall’equilibrio tra mandorle e miele.

DA MARISA

Laboratorio artigianale che, nel rispetto delle antiche tradizioni eoliane, propone specialità dolciarie dal gusto inconfondibile.

Via Stradale Pianoconte (Lipari)
tel. 090 98 22 243
idolcidimarisa.it

 

La granita siciliana

Uno tra i dolci più apprezzati è sicuramente la granita. Si presenta come una crema semi-congelata al gusto di frutta, caffè, cioccolato e frutta secca e viene servita anche con panna montata. Accompagnata da una morbida brioche compone la tipica colazione in perfetto stile eoliano. 

DA ALFREDO

Il bar sul lungomare di Lingua è un degli street food più conosciuti delle isole, soprattutto per le sue granite al caffè e al gusto dei frutti locali.

Via Marina Garibaldi, Lingua (Salina)
tel. 090 984 3075