/media/post/bsz8su4/soggiorni_suggestivi_lazio.jpg

I soggiorni più suggestivi nel cuore del Lazio

Hotel, residenze antiche e B&B dove pernottare in provincia di Viterbo

Trascorrere un weekend nel cuore del Lazio, in luoghi dove immergersi nella natura e godere di meravigliosi paesaggi e ricchezze. Hotel, residenze antiche e B&B dove pernottare in provincia di Viterbo

 

È possibile godere di soggiorni da favola anche in questi piccoli borghi dove il tempo sembra essersi fermato e la natura la fa da padrona. Il Palace Hotel Relais Falisco sorge in un antico palazzo del 600 ed è un elegante albergo a 4 stelle, con le sue 42 camere, situato nel centro storico di Civita Castellana, in provincia di Viterbo, ad appena un'ora di macchina da Roma.

 

Nella stessa cittadina si trova la Residenza Antica Flaminia, nata dalla sapiente ristrutturazione dell'antico Castello di Gargarasi, punto di partenza perfetto per itinerari naturalistici, culturali ed enogastronomici. La struttura dispone di tre eleganti appartamenti, piscina, idromassaggio e cappella privata per cerimonie. Il parco secolare, racchiuso dalla cinta muraria medievale e da una cava di tufo di epoca romana, può ospitare meeting e feste private.

 

E se volete deliziare il palato, il ristorante Le Scuderie propone una cucina fusion dalle mille sfumature, con menu fantasiosi e ingredienti di qualità.

 

Prima di tornare verso casa, passate da Mastro Cencio, un laboratorio artigiano di ceramica di qualità, non potrete uscirne a mani vuote.

 

Volete trascorrere un soggiorno alle terme? La Residenza d'Epoca B&B dei Papi, a Viterbo, è quello che fa al caso vostro. È una dimora storica che coniuga antico e arte contemporanea e dove gli arredi sono curati nei massimi dettagli.

 

Nel cuore di Viterbo, poi, sorge il Paradosso col suo meraviglioso giardino dove affacciano le 25 eleganti ed esclusive suite.

 

E per assaggiare un menu stellato basta recarsi da Danilo Ciavattini, vicino Fontana Grande, che con la sua cucina racconta un territorio profumato e meraviglioso.

 

Rilassati dal vostro soggiorno termale fate un salto a L'Olro di Munch, un atelier che realizza pezzi unici e su misura. E per portare a casa dei gioielli unici e di design, non potete fare a meno di visitare il laboratorio di glass art, Aquarubra, di Rosario Formicola.

 

Volendo restare nei pressi di Viterbo e fare un giro per i suoi borghi, la zona regala luoghi unici e particolari. Sulla Sammartinese, c'è una villa padronale e un casale riadattato, in una tenuta a pochi minuti dal centro di Viterbo, la Tenuta di Ferento. La villa si affitta in blocco, mentre il casale dispone di cinque stanze prenotabili singolarmente. Su richiesta si tengono anche corsi di cucina e trattamenti benessere.

 

A Ronciglione, Villa Lina propone una dimora all'interno di un parco-giardino dalle grandi varietà botaniche. Ad Arlena di Castro, tra oliveti e distese di lavanda, si trovano la Suite Bleue e la Black Cabin de La Piantata, le due case sull’albero; di gran fascino anche le quattro camere e i tre appartamenti per due.

 

A Bolsena, a La Pineta si possono gustare i pesci “sciapi” del lago di Bolsena e soprattutto la “sbroscia”, la zuppa di pesce locale. E a 100 metri dalle sponde del lago, il Frantoio Battaglini produce un extravergine di qualità spremuto a freddo da olive “caninese” e “morraiolo” di proprietà dell’azienda. A Vitorchiano, al Monastero di Nostra Signora di San Giuseppe, le monache producono le marmellate dalle oltre venti varietà di frutta coltivate e le vendono presso il monastero.