/media/post/srdv79u/ricette_tipiche_eubea_mezes.jpg

I sapori della Grecia

Gastronomia greca tra vino, polpo e sapori autentici

Un focus sulle specialità gastronomiche delle isole greche: le specialità da conoscere tra vini, sapori autentici e piatti tipici che rendono la Grecia la terra del gusto.

Ricette tipiche

Nelle Sporadi si possono degustare alcune delle migliori specialità greche (oltre a piatti di pesce sempre freschissimo), cucinate a regola d’arte e servite nelle semplici e accoglienti taverne isolane. Il pasto comincia sempre con i tradizionali mezès, una selezione di antipasti, per lo più di consistenza cremosa, come l’homous (purè di ceci).

 

Tipici anche il tonno marinato con cipolle ed erbe e l’hortosalata, un’insalata a base di erbe selvatiche. Ottima la moussakà, la parmigiana di melanzane e le gemista, peperoni e pomodori con ripieno a base di riso e avgolemono (una salsa di limone e uova). Tra i secondi, il kleftiko, agnello con vino ed erbe aromatiche servito con riso e frittelle di zucchine.

 

Il tutto va innaffiato dall’aromatica retsina, l’ottimo vino da tavola di Skopelos, bianco o rosato, fatto in casa. Da provare la strifti tiropita, focaccia di formaggio (feta) tutta arrotolata preparate dalle donne locali.

(descrizione)

Il vino di Santorini

Grazie alle fertili ceneri vulcaniche del suo territorio, l’isola di Santorini è diventata un’eccellente produttrice di vino: a crescere sul terreno brullo è una vite piccola e tenace, che dà un vino bianco eccellente. Il più noto e diffuso è certamente l’Assyrtico, caratterizzato da una certa acidità, perfetto per l’abbinamento con i frutti di mare e le carni bianche, e l’ormai famosissimo Vin Santo ottenuto facendo essiccare le uve al sole e lasciandolo, poi, maturare in botte.

 

A questi si affiancano l’ottimo l’Aidani, che dona vini particolarmente equilibrati e fruttati, e l’Athiri. Sorseggiare un bel bicchiere di vino davanti al tramonto è uno dei must dell’isola: tra i molti wine bar consigliamo Aroma Avlis, aperto da pochi anni ma già uno dei più amati grazie alla sua terrazza sui vigneti della tenuta Artemis Karamolegos e alla gustosa produzione propria (Exo Gonia, tel. +30 22 86 03 33 95, artemiskaramolegos-winery.com).

(descrizione)

Il polpo

Tra i molti e deliziosi piatti che la gastronomia della Grecia propone c’è una pietanza immancabile in tutti i menù: è il htapodi, il polpo, un vero e proprio simbolo culturale. La mitologia è propensa a considerarlo benevolmente ed in un Olimpo popolato di dei, gli si possono attribuire ruoli e significati augurali ricavando dalla sua presenza auspici di sicurezza ed abbondanza.

 

Nella civiltà micenea sono state rinvenute in alcuni sepolcri dell’acropoli placche d’oro raffiguranti il mollusco: il popolo infatti era ghiotto di polpo ed era solito pescarlo con l’arpione. Vi capiterà spesso di vedere uno htapodi appeso a seccare, per poi essere grigliato e servito come mezès, accompagnato dall’ouzo, che ha contribuito non poco a creare un certo tipo di folklore.

 

E si può preparare in molti modi diversi: in “vinagre”, ovvero bollito condito con succo di limone, origano, prezzemolo e olio extra vergine, e sempre  servito come antipasto accompagnato da fette di pane, grigliato per poi essere inserito ad arricchire le famose insalate, come ripieno di crocchette da mangiare come antipasto insieme alla salsa tzatziki, e ancora una sorta di sformato da preparare al forno con pastina, pomodori e spezie varie.

 

Sapori autentici

Miele all’essenza di pino e di timo, olio d’oliva ricco di aromi, vino millenario. E poi fichi, agrumi, olive e mandorle. Senza dimenticare il pesce sempre freschissimo pescato al largo della costa. Sono gli ingredienti di Samos, utilizzati per la preparazione di ricette tradizionali influenzate anche dai sapori dell’Asia minore, da gustare nelle taverne dell’isola.

 

Tra le altre specialità, il capretto ripieno di formaggio, erbette e menta; le polpette di ceci e spezie; i dolmata, gli involtini riso avvolti nella foglia di vite; cipolle ripiene, a base di riso, spezie. Tra i dolci, da provare i tiganites, sorta di pancakes ricoperti di feta; baklava e altre golosità.