/media/post/b4ph74s/quartieri_roma.jpg

I quartieri di Roma

Le zone più importanti della Capitale

Roma e i suoi quartieri: percorriamo velocemente la città per scoprire i luoghi più significativi, la storia, l’architettura e la movida di alcune delle zone più importanti della Capitale.

 

Quanti di voi conoscono davvero Roma? Questa meravigliosa città è suddivisa in quartieri, più o meno caratteristici.

 

Una volta il Rione Prati era la campagna dell’Imperatore Domiziano, da cui il nome Horti Domitii. Qui, nel 1898, fu inaugurato il Teatro Adriano in Piazza Cavour e completato il maestoso Palazzo della Corte di Cassazione.

 

Dietro Villa Borghese e il Pinciano si estende il quartiere Salario-Trieste, area residenziale dove le attività commerciali si fondono con le antiche palazzine e la quiete del parco di Villa Ada, ricco di attrattive estive come “Roma Incontra il Mondo”.

 

Bella anche Villa Torlonia, resturata dall'architetto Valadier, con la Casina della Civette, situate a due chilometri da Porta Pia. All’angolo tra Via Tagliamento e Via Dora, si incontra la zona Coppedè, un’opera architettonica Decò con infiltrazioni barocche, gotiche e medioevali. Nel secondo ‘900, la zona divenne celebre per il Piper, la discoteca che vide l’esordio di Patty Pravo, i Pink Floyd e i Nirvana.

 

La vera movida si trova a Testaccio, il rione racchiuso tra le Mura Aureliane, Via Marmorata e il Tevere, con la sua cucina tradizionale e i locali aperti fino a tarda notte. Si trova nel circondario del colle Aventino (che comprende anche il Circo Massimo e le Terme di Caracalla) e si distingue per il suo spirito popolare originario.

 

La Piramide Cestia inaugura il quartiere Ostiense, dove l’architettura sacra della Basilica di San Paolo Fuori le Mura incontra quella industriale degli edifici universitari, del Gazometro e la Street Art. Alle spalle della Basilica troviamo la Garbatella, storica borgata resa celebre da Nanni Moretti in “Caro Diario”. I giardini pensili e le palazzine in barocchetto romano si trovano nella parte vecchia.

 

Con un salto siamo a Torpignattara, al Pigneto, zona prettamente residenziale e vivibile, ricca di aree verdi cittadine (Villa Serventi e Villa Valiani). Anche questa zona si è dipinta di Street-Art, lo testimonia l’opera di Andrea Cardia: un murales di 60 metri che racconta la storia del quartiere.

 

A metà del Grande Raccordo Anulare c’è Via Tuscolana, un tratto urbano popoloso, ricco di palazzine e negozi, dove si trovano i Cinecittà Studios, aperti ai visitatori con una mostra permanente. Alle porte di Roma c'è l'Eur, con i suoi rigorosi palazzi di epoca fascista. Dagli anni ’60 è diventato meta della movida e dello shopping, si è riempito di villette, aree verdi e luoghi d’incontro, come l'omonimo laghetto.

 

Conosci i principali rioni di Roma? Clicca qui per scoprirli.