/media/post/bfb59ts/giardini-di-ninfa-copertina.jpg

I Giardini di Ninfa e il Castello Caetani

I giardini di Ninfa, curati nei secoli dalla famiglia Caetani.

A pochi passi da Roma e dal Parco Nazionale del Circeo, precisamente a Cisterna di Latina, nasce un piccolo angolo di paradiso: I Giardini di Ninfa. Un vero e proprio monumento naturale, accessibile a tutti in un preciso periodo dell'anno.

Vicino ai Giardini di Ninfa, sorge anche il Castello Caetani (o Castello di Sermoneta, come veniva chiamato in principio), un edificio meraviglioso che domina la pianura pontina, con stanze affrescate da un lato e prigioni perfettamente conservate (con tanto di graffi sulle mura da parte detenuti), dall'altro.

(Castello Caetani)

 

I Giardini di Ninfa

I giardini di Ninfa nascono sui resti di un'antica e florida cittadina medioevale: Ninfa.

Quello che in epoca romana non era altro che un piccolo paese di agricoltori, per una fortunata serie di coincidenze, in un breve lasso di tempo, si trova ad essere nel medioevo un fiorente centro economico-culturale. Di lì infatti, bisognava passare e pagare un pedaggio se ci si voleva recare a Roma.

Le fortune finirono quando nel 1300 circa, questo piccolo centro venne saccheggiato, depredato e infine, abbandonato a se stesso. Gli unici ad attivarsi per una lungimirante opera di conservazione delle opere, furono i membri della famiglia Caetani, i quali rastrellarono tutti gli affreschi e le opere d'arte della cittadina e li conservarono nel loro castello, occupandosene fino ai giorni nostri.

Sulle ceneri di questa fortunata e, al tempo stesso, travagliata cittadina, sorgono quelli che oggi secondo lo stesso New York Times sono i giardini più belli del mondo.

Un giardino all'inglese perfettamente curato, in cui aceri giapponesi, peri e meli ornamentali e oltre 1300 piante (comprese alcune specie esotiche), fioriscono tutti gli anni a primavera, dando vita ad un paesaggio e ad uno spettacolo senza precedenti.

I numerosi laghetti e fiumiciattoli che vi scorrono al suo interno contribuiscono, insieme alla fauna locale, a generare un clima di relax e rilassatezza difficilmente riscontrabile ai giorni nostri.

 

(ninfa giardini)

 

Orari, giorni di apertura, prezzi e altre info utili

I giardini di Ninfa per essere conservati in salute, sono visitabili solo nei week end e nei giorni festivi, proprio per questo motivo tali disponibilità vengono specificate di anno in anno.

Le aperture per il 2019 sono:

  • APRILE: 6 / 7 / 14 / 21 / 22 / 25 / 28
  • MAGGIO: 1 / 4 / 5 / 12 / 19 / 26
  • GIUGNO: 1 / 2 / 16
  • LUGLIO: 6 / 7 / 21
  • AGOSTO: 3 / 4 / 15
  • SETTEMBRE: 7 / 8
  • OTTOBRE: 5 / 6
  • NOVEMBRE: 3

Gli orari di visita cambiano a seconda dei periodi di riferimento:

  • APRILE, MAGGIO e GIUGNO
    Mattino dalle 9.00 alle 12.00
    Pomeriggio dalle 14.30 alle 18
  • LUGLIO, AGOSTO e SETTEMBRE
    Mattino dalle 9.00 alle 12.00
    Pomeriggio dalle 15 alle 18.30
  • OTTOBRE e NOVEMBRE
    Mattino
    dalle 9.00 alle 12.00
    Pomeriggio dalle 14 alle 16

Visto i giorni limitati per la visita ai giardini è consigliabile prenotare on-line il biglietto evitando code ma, essendo così certi di poter partecipare alla visita guidata.

Il costo del biglietto è di 15 euro a persona (i bambini sotto i 12 anni non pagano) e di 8 euro per tutti coloro che presentano una grave disabilità (quest'ultimo tipo di biglietto si può comprare solo sul posto).

Vi consigliamo di unire ai Giardini di Ninfa la visita al vicino Parco di Pantanello, un'oasi in cui viene ricreato l'ambiente paludare delle colline pontine prima della bonifica.

 

Clicca qui per impostare il navigatore e raggiungere facilmente I Giardini della Ninfa

Per ogni altra info utile consulate il sito: www.giardinodininfa.eu

 

(giardini di Ninfa)

 

Il Castello Caetani

Il Castello di Sermoneta costruito nel feudo omonimo è oggi gestito dalla Fondazione Caetani, la famiglia che si occupò della sua manutenzione e crescita e dalla quale ha preso il nome con il quale oggi è conosciuto.

Era circa il 1300 quando la famiglia Caetani decise di acquisire i territori annessi al Castello dalla famiglia degli Annibaldi. Da quel momento in poi il feudo di Sermoneta conobbe un lungo e prospero periodo, grazie soprattutto alle attività dei Caetani che ampliarono il castello e investirono molto sulle opere e le attività culturali di questa piccola cittadina.

La popolazione storicamente rimase cosi grata a questa famiglia di mecenati che anche quando il Papa Alessandro IV di Borgia, decise di scomunicarli ed impossessarsi con la forza di tutti i suoi possedimenti (compreso il castello che venne trasformato in una fortezza), si oppose a tale decisione e chiese, con successo, che tutto venisse restituito ai leggittimi proprietari.

(caetani castello)

 

Orari, giorni di apertura, prezzi e altre info utili

I giorni di apertura del castello cambiano a secondo del periodo di riferimento. Da Ottobre a Marzo il castello è aperto al pubblico solo i fine settimana mentre da Aprile a Settembre è aperto tutti i giorni tranne il giovedì.

Le fasce orarie anche variano a seconda del periodo e seguono questi riferimenti:

  • da ottobre a marzo
    mattino ore 9,30-10,30 / 10,30-11,30 / 11,30-13
    pomeriggio ore 14-15 / 15-16 / 16 -17,30

 

  • da aprile a settembre
    mattino ore 9,30-10,30 / 10,30-11,30 / 11,30-13
    pomeriggio ore 15-16 / 16 -17 / 17-18,30

È richiesto un contributo all'entrata di 8 euro (i bambini fino a 12 anni non pagano e devono essere accompagnati), se invece si volesse aggiungere alla visita ordinaria anche quella alle prigioni allora il contributo sale a 13 euro.

Il castello non consente una visita sicura per tutti coloro i quali hanno probemi di deambulazione, per tutti questi quindi, purtroppo, è sconsigliato il tour.

 

Clicca qui per impostare il navigatore e raggiungere facilmente il Castello Caetani

Per ogni altra info utile consulate il sito: www.castellocaetanidisermoneta.it

 

(castello di Caetani giardini di Ninfa)