/media/post/pq9r787/7_capolavori_roma.jpg

I 7 capolavori di Roma

Sculture, affreschi e architetture conosciuti in tutto il mondo

Dalla Cappella Sistina alle Stanze di Raffaello, dalla Pietà Vaticana al Giudizio Universale, dalla Deposizione al Baldacchino di San Pietro fino all’Appartamento Borgia. Sono 7 i capolavori di Roma conosciuti in tutto il mondo.

 

Cappella Sistina, gli affreschi di Michelangelo e Raffaello a Roma (1475-1481)


Prende il nome da Papa Sisto IV della Rovere, si trova nei Musei Vaticani e ospita il conclave.
È decorata dagli affreschi di Michelangelo, Raffaello e da opere di altri artisti: sulla parete in fondo si trova il “Giudizio Universale” del Buonarroti.

 

Roma, Musei Vaticani: le Stanze di Raffello (1508)


Sono la Stanza della Segnatura, la Stanza dell’Elidoro, la Stanza dell’Incendio di Borgo e la Sala di Costantino, dipinte da Raffaello Sanzio e i suoi allievi su commissione di Papa Giulio II.  Si trovano nei Musei Vaticani, e si susseguono l’un l’altra in ambienti rettangolari.

 

Pietà di Michelangelo, il gruppo scultoreo più famoso di Roma (1497-1499)


La scultura (in foto) è nota come Pietà di Michelangelo. Fu realizzata interamente in marmo dall’artista alla tenera età
di 20 anni ed è l’unica che riporta la sua firma. Si trova nella Basilica di San Pietro dal 18esimo secolo.

 

Giudizio Universale, l’affresco più affascinante di Roma (1535-15419)


È l’affresco più famoso di Michelangelo. si trova sulla parete dietro l’altare della Cappella Sistina e rappresenta la Parusia: l’avvento di Cristo alla fine dei tempi.

 

Caravaggio a Roma: la Deposizione (1602-1604)


Dipinto olio su
tela realizzato 
dal Caravaggio, commissionato da Girolamo Vittrice per la chiesa di Santa Maria in Valicella, custodito oggi nella Pinacoteca Vaticana. L’opera ritrae Cristo mentre sta per essere deposto nella tomba.

 

Bernini a Roma: il Baldacchino di San Pietro (1624-1633)


È un impianto monumentale progettato e realizzato dal Bernini alto più di 28 metri, situato nella Basilica di San Pietro in vaticano. Il suo scopo era quello di indicare il luogo sepolcrale del santo.

 

Appartamento Borgia, la residenza più famosa di Roma (1492-1494)

Ambienti monumentali del Palazzo Apostolico nella santa sede, affrescati dal Pinturicchio e facenti parte del percorso Musei Vaticani.