/media/post/zugffc8/3254-thewave-622x431.jpg

I 10 panorami piu' strani al mondo

Per chi ama le vacanze tra natura e avventura

Vi state domandando se questi panorami sono extra-terrestri? La risposta è no! Queste foto sono state scattate sulla terra e rappresentano i 10 panorami più strani mai visti al mondo.

Il Selciato del gigante, Irlanda (Giant's Causeway)

(descrizione)

Sulla costa nord-est dell'Irlanda, circa 40.000 colonne esagonali basaltiche, che si sono formate dopo un'eruzione vulcanica circa 60 milioni di anni fa, vanno a comporre il Selciato del Gigante. Secondo la leggenda, questo selciato fu costruito dal gigante Finn McCool per camminare dall'Irlanda fino alla Scozia per combattere un altro gigante, Benandonner.

The Wave, Arizona

(descrizione)

The Wave è una formazione rocciosa di arenaria, situata al confine tra Arizona e Utah, negli Stati Uniti. Questo è uno dei panorami più conosciuti dagli escursionisti e dai fotografi, per i colori e la particolarità del luogo. Per chi fosse interessato, il Wire Pass Trailhead, uno dei percorsi di trekking più spettacolari al mondo, e che comprende anche The Wave, si trova a circa 13 chilometri a sud della statale 89, tra la città di Kanab, Utah e Page, Arizona.

McMurdo Dry Valleys, Antartide (Le valli secche di McMurdo)

(descrizione)

Siamo in Antartide ma non c'è neve ne ghiaccio. Questo basterebbe a renderle un posto unico, ma in questi 4.800 chilometri quadrati di valli c'è anche un tasso di umidità bassissimo, causato dai venti che possono toccare anche i 320 km/h. Queste valli sono uno dei deserti più estremi al mondo, dove è veramente difficile incontrare una forma di vita.

Rio Tinto, Spagna

Questo fiume "colorato", che si trova nel sud-ovest della Spagna, nasce nella Sierra Morena, in Andalusia. Sin dall'antichità da questo fiume sono stati estratti oro e argento ed è proprio a causa dell'estrazione, delle miniere e del ferro dissolto nell'acqua che il fiume ha preso tonalità sempre più rossastre.

Black Rock Desert, Nevada

(descrizione)

Geyser, sorgenti di acqua calda in cui farsi il bagno e montagne a circondare il tutto: il Black Rock Desert in Nevada, negli Stati Uniti è un posto mistico, ancestrale. Difatti il Black Rock Desert è un'immensa distesa che deriva dal prosciugamento di un lago preistorico e oggi è un'area naturale visitata da migliaia di escursionisti e turisti, attirati soprattutto dalle sorgenti calde.

I Cristalli giganti di Naica, Messico

E' come entrare nella caverna di Superman, enormi blocchi di cristallo alti oltre 10 metri. E' stato soprannominata la Cappella Sistina dei Cristalli, ma questa Cueva de los Cristales, in Messico è anche molto altro, un luogo unico al mondo. 

Spotted Lake, Canada

(descrizione)

Questa sorta di lago maculato, formato da piccoli laghi di forma rotonda, si trova in Canada, nella regione del British Columbia, in Canada. Questi sono laghi altamente alcalini, che contengono tra le più alte quantità al mondo di magnesio solfato, calcio e sodio solfato. Oggi questo lago, considerato dalle popolazioni aborigene del Canada come un luogo sacro, può essere ammirato dalla Hightway 3, che passa accanto allo Spotted Lake.

Salar de Uyuni, Bolivia

Il Salar de Uyuni è la più grande distesa di sale al mondo, oltre 12.000 chilometri quadrati di deserto a 3.650 metri di quota. Una volta lago preistorico, oggi il Salar de Uyuni, che si trova nell'altopiano andino meridionale della Bolivia, è un'importante attrazione turistica, dove si riproducono tre specie di fenicotteri. Assolutamente da vedere l'Isla del pescado, un isolotto all'interno del deserto dove sono stati ritrovati importanti reperti archeologici risalenti agli Inca. Si può raggiungere solo in moto o con speciali jeep protette dal sale.

Camini delle fate, Cappadocia, Turchia

(descrizione)

I Camini delle fate sono dei particolari rilievi rocciosi, formati da un cono di tufo sormontato da un blocco di basalto scuro, dove, secondo la leggenda, risiedevano le fate. Queste spettacolari formazioni si trovano nel Parco Nazionale Goreme, in Turchia, patrimonio dell'Umanità Unesco dal 1985, e luogo assolutamente da visitare.

Il Deserto Bianco, Egitto

Chiamato dai locali Sahara el Beyda, questo deserto fa parte dell'oasi di Farafra, nell'Egitto occidentale. La particolarità di questo deserto è il suo colore bianco e delle strane formazioni rocciose di gesso bianco che si formano a causa delle tempeste di sabbia. Nel Deserto Bianco sono organizzati diversi tour in jeep di una o più notti.

La Foresta di Pietra, Cina

Chiamata in cinese, Shilim, Foresta di Pietra, queste formazioni carsiche si trovano nella provincia di Yunnan, nel sud-ovest della Cina. Nel parco potrete visitare questo scenario fuori dal mondo, guidati dagli esperti locali che vi spiegheranno la storia di questa foresta.