/media/post/fhpqtas/Musée_Berbère.jpg

I 10 musei e monumenti più belli di Marrakech – i luoghi della cultura marocchina

Marrakech non affascina solo per la vita della piazze e dei mercati

Sarebbe un errore lasciarsi affascinare soltanto dalle scene della piazza o dalla vita dei mercati. La Medina di Marrakech merita una visita di almeno una giornata intera, così come meritano un’escursione il palmeto, la zona dell’Hivernage e i giardini Majorelle. Non abbiate fretta e mettete in agenda i nostri consigli per ammirare i monumenti più belli della città. 

 

1) Koutoubia


Lo squadrato minareto di questa moschea (non visitabile) è l’edificio più alto della città (con la lanterna e le decorazioni arriva a 77 m), di cui è anche il simbolo. 

 

2) Palais Bahia


Il palazzo “della bella” fu costruito per ospitare le 4 spose e le 24 concubine del gran visir Ahmed Ben Moussa. Possiede 150 stanze distribuite attorno a giardini e porticati nel cuore della Medina. È aperto dalle 9 alle 15. 

 

3) Medersa Ben Youssef

Vale la pena visitare questo edificio del XVI secolo (aperto dal- le 9 alle 18) perché è uno dei pochi accessibili anche ai non musulmani. La vicina moschea dette avvio alla nascita della Medina. 

 

4) Musée de Marrakech 

Uno dei palazzi più belli della città e uno dei migliori esempi di casa tradizionale marocchina, è ora un museo in due parti: una con mostre temporanee, l’altra con oggetti del patrimonio storico e culturale del Marocco. Aperto dalle 9 alle 18.30. Place Ben Youssef, tel. +212 524441893, www.museedemarrakech.ma 

 

5) Maison de la Photographie 

Espone una collezione di 4500 immagini (alcune molto rare) della vita dei berberi nella Medina. Sul tetto, un piacevole caffè panoramico. Il biglietto dà accesso anche all’Ecomuseo berbero del villaggio di Tafza, nella valle dell’Ourika. 46 Rue Ahel Fès, tel. +212 524385721, www.maisondelaphotographie.ma

 

6) Koubba Ba’adiyn 

Non fermatevi all’esterno, ma scendete le scale e ammirate dal basso la cupola almoravide del XII secolo che ricopriva la prima moschea di Ben Youssef. Osservate il gioco degli archi e la balaustra di mattoni. 

 

7) Museo dar Si Saïd 

Nel museo di arte marocchina, oltre agli abiti nuziali delle tribù berbere, vale la pena ammirare la collezione di armi tradizionali, i gioielli in filigrana e in smalto, i diademi, e i preziosi tappeti, da quelli rurali a quelli dei nomadi. Derb El Bahia, Riad Zitoun El-Jedid, tel. +212 524442464. 

 

8) Tombe Saadiane


La visita migliore si fa al mattino presto (apre alle 8.30), quando il sito che custodisce le sepolture dei principi della dinastia Saadiana non è ancora invaso dai turisti. Godrete meglio dello spettacolo delle sale decorate di stucchi e piastrelle colorate. 

 

9) Musée Berbère


Vale la pena allontanarsi dalla Medina e andare ai giardini Majorelle per visitare questo gioiello che raccoglie costumi tradizionali, oggetti e gioielli delle tribù berbere. Ore 8-17.30; d’estate fino alle 18. Rue Yves Saint Laurent, Avenue Yacoub El Mansour, Guéliz, tel. +212 524313047, www.jardinmajorelle.com

 

10) Maison Tiskiwin


Il museo è un gioiellino, frutto della collezione privata di un antropologo che ha raccolto materiale etnografico delle tribù sahariane e marocchine. Orario: 9.30-12.30 e 15-17.30. 8 Rue de la Bahia, tel. +212 524389192 

 

Informazioni e consigli:

-Quasi tutti i luoghi di culto vietano l’ingresso ai non musulmani. Fanno eccezione gli edifici di valore storico, come la Medersa Ben Youssef. 

-Un biglietto cumulativo consente di visitare più luoghi: la Medersa Ben Youssef, il museo di Marrakech e la Koubba Ba’Adiyn. 

-I musei aprono in genere dalle 9 alle 17 in inverno e fino alle 18 in estate (orario ridotto durante il mese di Ramadan).