/media/post/agpd45g/Santa_Maria_Pulsano.jpg

Gli eremi di Pulsano: ritorno al passato

Viaggio negli storici eremi del Gargano

L'Abbazia di Santa Maria di Pulsano con i suoi storici eremi rappresentano un complesso monastico situato a circa una decina di chilometri dall'abitato di Monte Sant'Angelo nel Gargano, in Provincia di Foggia. Edificata su i resti di un antico edificio pagano, l'Abbazia di Santa Maria di Pulsano si presenta cinta da possenti mura perimetrali, tra rocce grigie e strapiombi profondi oltre 200 metri. La chiesa, in stile romanico, ricavata in parte da una grotta naturale che funge da abside, custodiva fino al 1966 l'icona medioevale della Madonna col Bambino, in seguito trafugata.

Nei dintorni dell'abbazia si trovano gli eremi, grande attrazione di Pulsano, ubicati in luoghi davvero inaccessibili. In alcuni casi sono costituiti da una semplice grotta, lungo la parete scoscesa del fianco del vallone, in altri invece da piccole costruzioni solitarie su dirupi impervi.

 

(descrizione)

 

Gli eremiti che abitavano queste celle erano senz'altro in comunicazione tra di loro, dal momento che alcuni di questi eremitaggi erano dedicati alla vita comunitaria (di culto e di abitazione) e al lavoro collettivo (un eremo è stato persino adibito amulino!); inoltre i vari eremi sono collegati da una rete viaria di sentieri e scalinate, nonché da una vera e propria "rete idrica" di canali scavati nella roccia per convogliare le acque in cisterne, terrazzamenti e singole celle.

Per maggiori informazioni vi consigliamo di visitare il sito ufficiale dell'abbazia che consente anche il soggiorno di singoli o gruppi di persone prevedendo pasti gratuiti in cambio del proprio lavoro.