/media/post/u5zrsrh/5247-adutei-germania4-622x471.jpg

Germania - Consigli

Visitare la Germania

La Germania propone ai suoi visitatori moltissimi spunti per un viaggio o una vacanza, che si vogliano conoscere le città storiche, percorrere le strade a tema - come quella dei borghi e dei castelli, la Strada Romantica o quella delle Fiabe – visitare i mercatini di Natale famosi in tutto il mondo, dedicarsi allo shopping , allo sport o a molto altro ancora. Per l'anno 2012 l'Ente Nazionale Germanico per il Turismo promuoverà in maniera particolare le tematiche di seguito riportate.

Vino, natura e cultura

Quando si pensa alla Germania, viene automatico associarla a un boccale di birra piuttosto che ad un calice di vino. Eppure in Germania esistono ben tredici regioni vinicole dove si producono famosi bianchi e rossi dal profumo fruttato, si contano undici Strade del Vino e si tengono fino a 1000 sagre del vino all'anno. Dal Reno alla Mosella, dall'Elba al Meno, sulle soleggiate alture della Foresta Nera, in Franconia, Sassonia e nel Palatinato si trovano importanti aree vitivinicole che sono anche affascinanti destinazioni tutte da visitare, che coniugano storia, cultura, grande ospitalità e gioia di vivere.

Il fascino del Nord

Le grandi regioni costiere affacciate sul Mare del Nord (Nordsee) a Ovest e sul Mar Baltico (Ostsee) a Est sono un'affascinante sequenza di dune e solitarie distese di sabbia, di antiche città anseatiche e marinare e villaggi di pescatori, località balneari di lunga tradizione e numerose isole. Soprattutto quello del Wattenmeer, il mare che resta "asciutto" per ore, è un mondo raro e tanto particolare che l'Unesco di recente l'ha riconosciuto come patrimonio naturale dell'Umanità. Le città che si allineano lungo le coste settentrionali sono tra le più belle della Germania, a cominciare da Brema con l'avamposto marino Bremerhaven, Lubecca con Travemünde, Kiel, la roccaforte dei velisti tedeschi, Rostock, Wismar, Stralsund e tante altre. Ricche di storia e cultura, incuriosiscono con le architetture in laterizio rosso e splendidi palazzi che sono testimoni di antiche fortune marinare e mercantili, al pari dei velieri che animano i raduni organizzati periodicamente lungo le coste.

La storia che vive: il patrimonio universale Unesco in Germania

Nell'elenco dei siti considerati Patrimonio dell'Unesco, la Germania è presente con ben 33 aree, suddivise in rocche e castelli, siti naturali e di cultura industriale, chiese e monasteri, città e luoghi d'interesse storico, letterario e artistico. Tra i siti sotto tutela si trovano i fondali del Wattenmeer nel mare del Nord e la Valle del Medio Reno, l'Isola di Reichenau e il Monastero di Maulbronn nella regione del Baden-Württemberg – per secoli importanti centri di cultura per tutto l'Occidente – la città classica di Weimar, Berlino con l'Isola dei Musei e gli insediamenti del modernismo e i palazzi e i parchi di epoca prussiana di Potsdam. Nel Sud della Germania spiccano Würzburg con la residenza barocca dei vescovi-principi, gli affascinanti centri storici di Ratisbona e Bamberga e il santuario Wieskirche, mentre nel Nord si contano Goslar, Quedlinburg e le antiche città anseatiche di Lubecca, Wismar e Stralsund. Patrimonio Unesco in Germania sono anche il Duomo di Aquisgrana, di Colonia, di Spira e di Hildesheim, i monumenti romani di Treviri, il municipio e la statua di Orlando a Brema, l'abbazia di Lorsch, i castelli barocchi di Brühl, la fortezza di Wartburg, i luoghi di Lutero Eisleben e Wittenberg, i luoghi del Bauhaus a Dessau e Weimar, il Limes altogermanico, il complesso industriale Zeche Zollverein di Essen, la ferriera Völklinger Hütte, il giacimento fossilifero Grube Messel, il "Regno Giardino" di Dessau-Wörlitz e il parco di Muscau. L'Ente Nazionale Germanico per il Turismo ha raggruppato i siti Unesco in Germania in otto itinerari tematici, che consentono di riunire la visita di più siti in un unico tour.