/media/post/sbzuhtv/fuga_di_un_weekend_le_10_citta_gioiello_della_sicilia.jpg

Fuga di un weekend: le 10 città gioiello della Sicilia

Una selezione di città da conoscere

Città famose per la loro bellezza, per i monumenti, per la posizione, per le tradizioni gastronomiche, o per tutte queste cose insieme. Per un viaggio da un capo all’altro della Sicilia, dalla costa verso l’entroterra, attraverso i suoi centri minori... di nome ma non di fatto! 

 

1) Modica (Rg) 

Bella città con elegante centro storico ricco di monumenti barocchi. Modica è una delle destinazioni turistiche più interessanti degli ultimi anni per la varietà dell’offerta culturale. 

 

2) Cefalù (Pa) 

Cefalù è uno di quei luoghi di cui ci si innamora all’istante. Anche per le piacevolissime passeggiate lungo il corso o sul lungomare, lo shopping e il magnifico Duomo

 

3) Noto (Sr) 

La capitale del Barocco siciliano è una destinazione da non perdere per i suoi monumenti, ma anche per il magni co ambiente naturale che la circonda: vi dice niente Vendicari

 

4) Marsala (Tp) 

Un gioiellino in riva al mare, con le grandi e antiche cantine per la produzione del rinomato liquore, le tracce di antiche civiltà, l’eccellente gastronomia marinara e i preziosi monumenti riuniti nel grazioso centro storico. 

 

5) Caltagirone (Ct) 

È considerata la capitale dell’arte ceramica siciliana, grazie a una tradizione più che millenaria. Un museo ne racconta la storia, una scalinata, quella di Santa Maria del Monte, regala lo spettacolo. 

 

6) Monreale (Pa) 

Monreale è tutta raccolta intorno al magni co complesso del duomo normanno con il convento benedettino, per il quale è stato richiesto il riconoscimento Unesco. 

 

7) Enna


Enna è il capoluogo più alto d’Italia. Per via della sua posizione, i Romani la chiamavano “umbulicus Siciliae” (ombelico della Sicilia). Pittoresca con le sue vecchie case e le belle chiese. 

 

8) Trapani


Si trova all’estremo occidente siciliano, su un promontorio che, secondo la leggenda, sorse quando la dea Demetra, di passaggio qui, perse la sua falce. Bello il centro storico e il lungomare. 

 

9) Erice (Tp)


Borgo medievale perfettamente intatto, con le case e le strade di pietra che un’illuminazione dorata rende ancora più suggestive. Da vedere la chiesa madre, il castello e i giardini del Balio

 

10) Agrigento


Una città piena di storia dove l’attrazione maggiore è rappresentata dalla mitica Valle dei Templi: l’antica colonia greca - fondata nel 581 a.C. - ancora custodisce inestimabili bellezze del passato. 

 

Informazioni e consigli:

- Sebbene il clima siciliano sia generalmente mite, per visitare i borghi di montagna occorre tenere presente che in inverno si possono incontrare facilmente neve e nebbia. 


- I comuni siciliani sono oltre 300. Datevi tempo per scoprirli tutti. 


- Diverse delle località citate fanno parte dell’associazione “Borghi più belli d’Italia”. Per saperne di più: www.borghitalia.it