/media/post/9su48hp/francia.jpg

Francia - Consigli

La Francia, istruzioni per l'uso

Sono davvero infinite le "chiavi di lettura" della douce France, e gli itinerari che possono essere percorsi per scoprirla.

Le città d'arte e i castelli dei re, i parchi naturali e la montagna d'inverno (con il comprensorio sciistico più grande del mondo), le destinazioni ecologiche di turismo verde, le coste e le isole (anche esotiche, dai Caraibi francesi alla Réunion e alla Nuova Caledonia), le spa e i centri di talassoterapia, arte del benessere che è nata proprio qui, più di un secolo fa...

 

(descrizione)

 

Ma c'è un filo conduttore che unisce un po' tutte le attrattive del paese: la gastronomia e il buon vino.

 

Francia - la storica cultura eno-gastronomica

Da sempre patria dei più famosi chef, a cominciare da Paul Bocuse, la Francia ha visto la propria cucina di tradizione dichiarata nel 2011 "Patrimonio dell'Umanità" dall'Unesco, per i suoi aspetti di grande convivialità.

Così, nel paese dello champagne e dei grandi vini famosi nel mondo e di (almeno) 365 formaggi, uno per ogni giorno dell'anno, gli itinerari di enogastronomia sono il modo più piacevole e autentico per scoprire il territorio, da Nord a Sud.

 

(descrizione)

 

La Bretagna delle crêpes e del buon sidro, delle ostriche e del leggendario plateau di frutti di mare, garantito da tanto di marchio di qualità, accanto al Nord-Pas de Calais della cucina fiamminga e delle grandi birre artigianali, nell'atmosfera di convivialità raccontata dal film Giù al Nord.

E poi la Strada del Cognac nel Poitou-Charentes, fra vigneti, castelli e abbazie, romaniche, la Strada dello Champagne, dalle grandi "maison" famose nel mondo ai piccoli produttori dell'Aube, e ancora i vini dell'Aquitania, attorno a Bordeaux e quelli del Midi-Pirenei, della Linguadoca, della Borgogna, dell'Alsazia...

 

(descrizione)

 

Le strade del vino di Francia si declinano attraverso città d'arte e villaggi di charme, e offrono lungo il percorso l'occasione per visitare le cantine, conoscere i produttori e il loro lavoro, e degustare i migliori crus.

Dovunque, anche nel più piccolo dei villaggi di campagna (basti citare Vonnas, "feudo" di Georges Blanc, o Laguiole, dove officia Michel Bras) grandi chef stellati propongono il meglio della grande tradizione gastronomica francese, rivisitata spesso con creatività e innovazione.

Due le città-simbolo della grande cucina d'oltralpe, Parigi e Lione, patria di Bocuse, dichiarato ufficialmente lo chef più famoso di Francia. Una Francia "da gustare", con tutti i sensi!

 

(descrizione)

 

Francia - lusso charme e ospitalità

E accanto ai piaceri del gusto, quelli di alloggiare in hotel di grande charme. Dalle categorie più economiche ai grandi hotel di lusso, le proposte francesi sono sempre una sorpresa in fatto di qualità e attenzione all'accoglienza.

 

(descrizione)

 

Un plus assolutamente francese: e per migliorare sempre più l'ospitalità, la Francia ha rivisto gli standard di classificazione degli hotel turistici con la creazione della categoriacinque stelle e delle distinzione Palace, per i cinque stelle che incarnano l'eccellenza francese, contribuendo a diffondere l'immagine della Francia nel mondo.