/media/post/r7gl7lg/intervista_attilio_romita.jpg

Focus interviste - Attilio Romita parla della Puglia

Le meraviglie della Puglia

Il giornalista Attilio Romita parla delle bellezze della Puglia, tra masserie, borghi, turismo a cinque stelle e cibo a chilometro zero e vino. Senza dimenticare le bellezze del Salento.

 

Siamo la terra delle masserie e tutte le volte che mi chiedono un suggerimento sulla Puglia, consiglio sempre di fermarsi qualche giorno in queste nostre meravigliose masserie. Anche perché ce ne sono un po’ per tutti i gusti e tutte le tasche. Certo, quelle artisticamente ristrutturate nella valle d’Itria sono fantastiche, in luoghi da sogno dove si viene coccolati, dove i desideri sono esauditi.

(descrizione)

A prezzi adeguati, naturalmente, luoghi dove sono stati anche celebrati matrimoni per arcimiliardari provenienti dall’India piuttosto che dagli Stati Uniti. Uno su tutti è il famoso Borgo Egnazia, a Savelletri di Fasano, a pochi passi da un centro archeologico molto ben tenuto, un posto molto amato anche da star del calibro di Madonna.

(descrizione)

Ma la Puglia non è soltanto turismo a 5 stelle: offre tipicità rare, campagne meravigliose, 800 chilometri di coste, quasi come fosse un’isola, una gastronomia fantastica, ci si può ancora sedersi a tavola e mangiare come mangiavamo a casa della nonna 50 anni fa, cibo a chilometri zero, vino buono, olio meraviglioso, mozzarelle irripetibili, cipolle profumatissime.

(descrizione)

Ai miei ricordi appartiene Rosa Marina, dove passavo le estati da bambino: di fronte ha il mare di Ostuni, villette bianche. Ci torno ancora, ogni tanto, anche se ora mi sono spostato un po’ più a sud, verso il meraviglioso Salento: Ugento, Santa Maria di Leuca, Otranto, Castro con la grotta della Zinzulusa. Un incanto.

 

Clicca qui per scoprire la Puglia attraverso le parole di Al Bano!