/media/post/c7f9t7a/i_mercati_di_firenze.jpg

Firenze - i mercati

I banchi più famosi in città

Firenze, dalla frutta alla verdura, dalla carne al pesce; salumi e formaggi, pasticceria e abbigliamento, souvenir e pelletteria: le principali piazze di Firenze sono caratterizzate da famosi mercati caratteristici dove poter acquistare prodotti di gastronomia e artigianato locale.

 

(descrizione)

 

Il Mercato Centrale si trova nel centro storico di Firenze, da Piazza S. Lorenzo a Via dell’Ariento, ed è il mercato più importante e conosciuto della città. Nasce da un’idea di Umberto Montano che, con Claudio Cardini, ha dato vita al progetto che restituisce a Firenze uno dei luoghi più significativi della città: il primo piano del mercato coperto di San Lorenzo.

 

Il progetto diventa realtà nella primavera del 2014, a celebrare i 140 anni dell’architettura in ferro e vetro eretta nel 1874 ad opera dell’architetto Mengoni (autore anche del mercato di S. Ambrogio e della più celebre Galleria Vittorio Emanuele di Milano), e ripopola un pezzo importantissimo e vitale del centro di Firenze con botteghe tradizionali che restituiscono centralità agli artigiani del gusto.

 

Pane e pasticceria, pesce fresco, fritto e polpette, frutta e verdure, carne e salumi, mozzarella di bufala, formaggi, cioccolato e gelato, pasta fresca, enoteca, lampredotto, tramezzini: tutte le botteghe sono condotte da commercianti artigiani con in comune la passione per la loro professione. È aperto tutti i giorni dalle 8 a mezzanotte. Il mercato continua poi anche all’esterno, tutto attorno all’edificio, dove si trova un po’ di tutto, dagli abiti agli articoli in pelle ai souvenir e si svolge tutti i giorni tranne la domenica e il lunedì.

 

In Piazza Ghiberti si trova il Mercato Sant’Ambrogio. Il mercato si svolge tutte le mattine (esclusi i festivi) dalle 7 alle 14, in parte all’aperto, con banchi di abbigliamento, frutta e verdura e alimentari, e in parte al chiuso, nell’edificio realizzato nel 1873 su progetto di Giuseppe Mengoni; all’interno si trovano banchi di vendita di generi alimentari, carne e pesce, frutta e verdura, punti di ristorazione. Davanti al mercato, sul lato di via della Mattonaia, si affaccia l’ex monastero di Santa Verdiana, adibito in passato a carcere femminile; oggi una parte di esso è usata dall’Università degli Studi di Firenze, come sede della Facoltà diArchitettura.

 

Situato nel bellissimo Parco delle Cascine, ogni martedì, dalle 7 alle 14, si svolge quello che è probabilmente il più grande e il più conveniente mercato in città: il Mercato delle Cascine. Se dovete acquistare generi alimentari, in generale, o qualunque altra cosa, dai vestiti, all’antiquariato agli elettrodomestici, in questo mercato lo troverete. E dopo aver fatto shopping non tralasciate di fare una passeggiata per il parco o un rilassante pic nic.

 

(descrizione)

 

Il famoso Mercato delle Pulci di Piazza dei Ciompi è stato spostato in Piazza Anigoni per permettere una riqualificazione della prima. Era ormai un must del quartiere e nella nuova location non ha più lo stesso fascino. L’appuntamento è sempre tutti i giorni dalle 9 alle 19.30. L’ultima domenica di ogni mese le bancarelle si spostano ancora a Piazza Ghilberti. In questo caratteristico mercatino dell’antiquariato potete trovare mobili e oggetti antichi, dipinti, monete e gioielli. Vale davvero la pena fare un giro, anche solo per assaporare un po’ dell’Italia di un tempo attraverso gli oggetti esposti su queste grandi bancarelle.

 

A Piazza del Mercato Nuovo, dove si trova la famosa Statua del Porcellino, tutti i giorni dalle 9 alle 18.30 si svolge l’omonimo mercato che vende perlopiù souvenir e pelletteria.

 

La Fierucolina è un mercato biologico che promuove l’agricoltura biologica e biodinamica su piccola scala, con prodotti della gastronomia contadina, e l’artigianato manuale, ovvero manufatti completamente artigianali, naturali e privi di sostante chimiche. Si svolge ogni terza domenica del mese (eccetto in agosto) in Piazza Santo Spirito (nell’Oltrarno) dalle 9 alle 19.

 

Nel periodo di Natale, durante l’Avvento, l’atmosfera di Firenze si riempie di magia e i Mercatini di Natale contribuiscono perché questa sensazione duri nel tempo. È l’occasione per tuffarsi nel colorato mondo delle creazioni artigianali, alla ricerca di idee-regalo o solamente per curiosare tra le varie bancarelle e godere un po’ dello spirito del Natale.