/media/post/chdtp9h/firenze_esperienze_da_non_perdere_fuochi_san_giovanni.jpg

Firenze: esperienze da non perdere

Dove, come e quando vivere la cultura fiorentina

Laddove non bastasse immergersi nell’arte rinascimentale, scoprire uno dopo l’altro i luoghi ricchi di storia, e vivere, annusare, toccare, assaggiare e bere la cultura fiorentina, ecco alcune esperienze immancabili per respirare una volta per tutte l’anima più autentica di Firenze.

Godersi i fuochi la sera di San Giovanni è una delle esperienze da fare se ci si trova a Firenze il 24 giugno durante la festa del patrono. Lo scenario che fa da sfondo è una meravigliosa Firenze notturna, con la facciata in Marmo di San Miniato incastonata tra le colline e il nastro luccicante dell'Arno che vi scorre sotto. La tradizione giunge da tempi lontani con i cosiddetti "fuochi d'allegrezza".

(descrizione)

 

Non c'è turista raffinato che, passando per Firenze, non faccia tappa all'Officina Profumo-Farmaceutica di Santa Maria Novella per acquistare un souvenir di viaggio.

(descrizione)

Sul timpano della facciata dell'omonima chiesa, troneggia il grandioso disco con il sole raggiato, il Sol Invictus. Scegliendo una giornata di sole sgombra di nuvole, a cavallo di mezzogiorno (o dell'una se vige l'ora legale), entriamo nella chiesa in penombra e a un certo punto sotto i nostri piedi apparirà il disco luminoso del sole, nitidamente proiettato sulla superficie lastricata.
Quel cerchio di luce è proprio il sole che sta passando in quel momento sulle nostre teste e si muove a una velocità sorprendente. Nel rosone principale della chiesa è stato praticato un piccolo foro "gnomonico" attraverso il quale la luce penetra e proietta sulla superficie opposta l'immagine capovolta del sole.

 

Da qualsiasi punto di Firenze si guardi, ciò che si impone visivamente è sempre la Cupola. Ma c'è soltanto un punto dal quale è possibile avere la percezione precisa dell'effettiva mole ed è l'angolo di via del Proconsolo, dove si vede la cupola innalzarsi all'improvviso sopra l'abside e il transetto.